Las Vegas: Trey Songz indagato per violenza sessuale

Il cantante si trovava nella capitale dell’azzardo USA per festeggiare il proprio compleanno
Las Vegas: Trey Songz indagato per violenza sessuale

Trey Songz è stato indagato dalla polizia di Las Vegas per un caso che TMZ - la testata americana che per prima ha dato la notizia - ha definito come legato a una presunta violenza sessuale. Secondo quanto riferito, il cantante - che si trovava nella principale città del Nevada per festeggiare il suo compleanno - starebbe collaborando con gli inquirenti: al momento, non sarebbero stati effettuati arresti.

Stando a una prima, sommaria ricostruzione dei fatti, Tremaine Aldon Neverson - questo il nome dell’artista all’anagrafe - nel corso del passato weekend avrebbe trascorso in compagnia di amici una serata in un locale cittadino, il Drai's Nightclub, per poi spostarsi - insieme a un gruppo di donne presumibilmente conosciuto sul posto - presso l’hotel dove alloggiava la sua comitiva, il Cosmopolitan, dove sarebbe avvenuto il fatto in merito al quale sono state avviate le indagini.

Trey Songz - che ha pubblicato il suo ultimo album di inediti in studio, “Back Home”, nell’ottobre del 2020 - ha alle spalle una lunga serie di precedenti giudiziari: dopo una condanna per disturbo della quiete pubblica nel 2016 che gli costò 18 mesi di libertà condizionale, il cantante - nel 2018 - è stato accusato di violenza sessuale da una donna che ha intentato una causa per risarcimento danni per l’ammontare di 10 milioni di dollari. L’ultima schermaglia con la giustizia dell’artista risale allo scorso 24 febbraio: sugli spalti dell’incontro tra Kansas City Chiefs e Buffalo Bills, nella città del Missouri, il cantante è stato tratto in stato di fermo per ventiquattr'ore per aver aggredito un agente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.