Ennio Morricone e le 'canzonette' pop

Il Maestro romano scomparso un anno fa, negli anni Sessanta, non disdegnò di lavorare per la musica leggera
Ennio Morricone e le 'canzonette' pop

Un anno fa moriva all'età di 91 anni il Maestro Ennio Morricone.

Il grande compositore e direttore d'orchestra era nato a Roma il 10 novembre del 1928. Nel 1955, Morricone - che aveva studiato musica al Conservatorio di Santa Cecilia, diplomandosi in tromba, strumentazione per banda e composizione - cominciò a scrivere musiche per film. Nel corso degli anni, il Maestro ha lavorato alle colonne sonore di pellicole come "Per un pugno di dollari", "Sacco e Vanzetti", "Gli intoccabili", "C'era una volta in America", "La leggenda del pianista sull'oceano", "Nuovo Cinema Paradiso", "The hateful eight", solo per citare qualche titolo, vincendo un Oscar alla carriera nel 2007 e un Oscar alla migliore colonna sonora nel 2016 (per le musiche di "The hateful eight"). Oltre a comporre musica cosiddetta "colta", Morricone ha però confezionato - soprattutto tra gli anni '60 e '70 - una serie di collaborazioni con cantanti di musica cosiddetta "leggera", firmando le musiche delle loro canzoni o arrangiandone i dischi. In occasione dell'anniversario della sua scomparsa, lo omaggiamo proponendo le sue collaborazioni "pop".

Nel 1960 Ennio Morricone debutta nel mondo del "pop" come arrangiatore firmando l'arrangiamento di "Il barattolo", canzone incisa da Gianni Meccia.

Nel 1961 compone (con lo pseudonimo Dansavio) la musica di "Cicciona cha cha" per Edoardo Vianello, con testo di Carlo Rossi.

Nel 1962 compone la musica di "Quello che conta" per Luigi Tenco, con testo di Luciano Salce.

Nel 1963 compone la musica di "Pel di carota" per Rita Pavone, con testo di Francesco Migliaccio.

Sempre nel 1963 cura gli arrangiamenti del 45 giri "Abbronzatissima/Il cicerone" di Edoardo Vianello.

Nel 1964 cura gli arrangiamenti del 45 giri "Sapore di sale/La nostra casa" di Gino Paoli.

Nel 1965 cura l'arrangiamento di "Il mondo", brano scritto da Carlo Pes, Lilli Greco, Gianni Meccia e Jimmy Fontana, portato al successo proprio da Jimmy Fontana.

Nel 1966 compone la musica di "Se telefonando" per Mina, con testo di Maurizio Costanzo e Ghigo De Chiara.

Nel 1966 compone la musica di "Uccellacci e uccellini" per Domenico Modugno, con testo di Pier Paolo Pasolini.

Ancora nel 1966 cura gli arrangiamenti del 45 giri "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones/Se perdo anche te" di Gianni Morandi.

Nel 1971 compone la musica di "The ballad of Sacco & Vanzetti" e "Here's to you" per Joan Baez, testo di Joan Baez.

Nello stesso anno, il 1971, "Here's to you" viene proposta in italiano da Gianni Morandi con testo di Franco Migliacci e con il titolo di "Ho visto un film".

Nel 1989 compone la musica di "Libera l'amore" per Zucchero, con testo di Zucchero Fornaciari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.