Fontaines D.C.: il terzo album è quasi finito

Il bassista della formazione irlandese svela alcuni dettagli sullo stato dei lavori del futuro album della band, successore di “A hero's death”.
Fontaines D.C.: il terzo album è quasi finito

Dopo aver pubblicato il suo secondo album “A hero's death” lo scorso luglio, a un anno di distanza dal disco d’esordio “Dogrel” del 2019, la formazione irlandese capitanata da Grian Chatten potrebbe presto presentare una nuova prova sulla lunga distanza. Il bassista dei Fontaines D.C., Conor Deegan, infatti, ha rivelato che il gruppo ha finito di mixare il suo terzo lavoro discografico.

In occasione di una sessione di domande e risposte svoltasi su Reddit, in cui i fan della band hanno potuto chiedere ciò che desideravano, un utente ha domandato: “Avete pubblicato due dei miglior album del 2019 e del 2020, spero che otterrete tutti i riconoscimenti che meritate. Cos’avete in serbo per il prossimo disco? State già registrato?”.

Deegan, svelando che il lavoro sul terzo album dei Fontaines D.C. - in nomination con “A hero’s death” nella categoria “Best rock album” alla sessantatreesima edizione dei Grammy Awards, la cui cerimonia si svolgerà questa sera, 14 marzo - è quasi finito, ha risposto:

“La scorsa settimana abbiamo giusto finito di mixare il prossimo disco, suona davvero alla grande. È divertente perché eravamo presi dal tour quando stavamo scrivendo ‘A hero’s death’ e credo che solo ora abbiamo capito cosa sia veramente quel disco. Ma nel fare questo nuovo album ci siamo sentiti davvero ben riposati e presenti mentalmente, quindi la musica riflette questo status. Non vedo l’ora che esca, è un buon lavoro”. 

A causa del perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid-19 la formazione irlandese si è vista costretta a posticipare la sua unica data in programma in Italia quest'anno. I Fontaines D.C., che sarebbe dovuto andare in scena ai Magazzini Generali di Milano lo scorso 13 marzo, recuperereranno l’appuntamento con i fan italiani il 23 marzo 2022, presso la stessa venue milanese precedentemente annunciata. “Suonare dal vivo significa davvero molto per noi e dover aspettare più a lungo per tornare sui palchi è un vero peccato”, aveva fatto sapere la band in una nota ufficiale: “Detto questo, riteniamo che la sicurezza di tutti sia una priorità, quindi non vediamo l'ora di vedervi tutti in un locala quando sarà consentito, e le cose saranno più sicure”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.