Sanremo 2021, Gaia: "Flamenco, Medio Oriente e beat: ecco 'Cuore amaro'"

La 23enne cantautrice italo-brasiliana porta sul palco un pezzo che traccia una linea invisibile che unisce America Latina, Medio Oriente e Usa.
Sanremo 2021, Gaia: "Flamenco, Medio Oriente e beat: ecco 'Cuore amaro'"
Credits: Caterina Pinsi

"Io non vedo il denaro ma il mio cuore amaro", canta Gaia nel ritornello della sua canzone. Ma cosa c'è dentro al "Cuore amaro" della 23enne cantautrice italo-brasiliana? E perché è così amaro? "Questa è una canzone d'amore nei miei confronti, faccio autoanalisi e metto in fila le difficoltà che ho incontrato nel corso della mia vita - dice lei - il cuore non è bello rosso, ha dentro anche momenti dolceamari. Non sto più guardando agli sbagli come a degli sbagli, ma come a momenti fondamentali per la mia crescita". Gaia arriva al Festival di Sanremo 2021 dopo la vittoria ad "Amici" dello scorso anno e dopo il successo di "Chega", tra i tormentoni dell'estate del 2020.


La vittoria al talent condotto da Maria De Filippi ha rappresentato per la cantautrice una rinascita. Nel 2016 arrivò seconda a "X Factor", nonostante i pronostici la dessero per favorita (all'Ariston, peraltro ritroverà Fedez, suo giudice). Dopo il talent, un lungo silenzio, interrotto dall'ingresso nella scuola di via Tiburtina. Lì ha conquistato il pubblico omaggiando proprio le sue radici latine. Lo farà anche all'Ariston: "In 'Cuore amaro' ci sono una chitarra flamenca e dei violini che invece fanno una melodia più mediorientale, con un beat più urban, più duro, quasi figlio di sonorità americane. È tutto molto fluido: è l'approccio che sto avendo per il mio disco: ci sono tante anime che mi rappresentano". 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.