Eddie Van Halen: confermate le cause della morte

A poco più di due mesi dalla scomparsa del leggendario chitarrista è stato pubblicato il certificato di morte. Il suo corpo è stato già cremato.
Eddie Van Halen: confermate le cause della morte

Eddie Van Halen, il leggendario chitarrista fondatore della band di "Jump", è morto a causa di un ictus cerebrovascolare.

Al momento del decesso soffriva anche di polmonite, di una sindrome mielodisplastiche (un gruppo di malattie del sangue caratterizzate da un difetto del midollo osseo, che non riesce più a produrre in numero sufficiente alcune linee cellulari del sangue come globuli rossi, bianchi e piastrine) e aveva un tumore ai polmoni. Il certificato di morte, pubblicato da TMZ, sito statunitense di gossip e intrattenimento, elenca una serie di altre condizioni significative, tra cui cancro della pelle, alla testa, al collo e una frequenza cardiaca irregolare.

Eddie Van Halen è scomparso lo scorso 6 ottobre: aveva 65 anni. Voci sulla sua malattia cominciarono a diffondersi già nel 2000. Un anno dopo il chitarrista ammise di essere impegnato in una battaglia contro il cancro.

Il suo corpo è stato cremato ventidue giorni dopo la sua morte e le ceneri sono state consegnate al figlio, Wolfgang Van Halen. In una recente intervista il ragazzo, 29 anni, arruolato dai Van Halen nel 2006 (a soli 15 anni) per sostituire il bassista Michael Anthony, ha raccontato che a fine 2017 a suo padre vennero diagnosticate sei settimane di vita per un cancro ai polmoni al quarto stadio. "Nonostante tutta quella merda che si accumulava, non si è mai lasciato andare, ricevendo cure sperimentali in Germania. Qualunque cazzo di cosa abbiano fatto laggiù è stato fantastico perché mi ha permesso di trascorrere con lui altri tre anni", ha detto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.