Gli Zen Circus suonano “Appesi alla luna” in esclusiva per Rockol

La band ha appena pubblicato il nuovo album “L’ultima casa accogliente” e propone un brano in acustico per i nostri lettori.
Gli Zen Circus suonano “Appesi alla luna” in esclusiva per Rockol
Credits: Magliocchetti

Gli Zen Circus non hanno scelto un pezzo qualunque per i nostri lettori. Hanno deciso di suonare “Appesi alla luna”, il primo singolo di lancio del loro nuovo progetto. Dentro c’è tutta la poetica degli Zen (leggi qui la nostra intervista): lo sguardo disincantato e i pezzi di vetro in cui tutti, in qualche modo, possono rispecchiarsi. Non c’è rabbia, ma è presente un distacco, la ricerca di un ruolo, la piccolezza di una singola persona davanti “a milione di miliardi di destini”.

“L’ultima casa accogliente”, in uscita oggi, venerdì 13 novembre, a due anni di distanza da “Il fuoco in una stanza”, si presenta come un album denso di significato, musicalmente potente e ricco di sfumature, come quelle dei corpi ingabbiati o liberati di cui parlano le nove canzoni del progetto di Andrea Appino, Ufo e Karim. “È un album figlio di grandi cambiamenti che mette al centro il tema del corpo – ha raccontato Appino – la prima canzone è “Catrame”, parte solo con la voce, che è la principale manifestazione di ogni corpo. La voce. Ci sono parole che pesano. Si parla di tumori. Dell’accettazione, che ci permette di vivere. Vicino a me ho avuto corpi malati, corpi trasformati, corpi pieni d’amore. E tutto è in continua trasformazione”.

Dall'archivio di Rockol - Zen Circus, una versione di 'Catene' #NoFilter dal vivo per Rockol - VIDEO
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.