David Bowie, in arrivo 'Stardust': guarda il primo trailer ufficiale del film

Ecco un’anticipazione del lungometraggio, diretto da Gabriel Range, sul viaggio intrapreso dal compianto artista britannico nel 1971 negli Stati Uniti e sulla nascita del suo alter ego Ziggy Stardust. 
David Bowie, in arrivo 'Stardust': guarda il primo trailer ufficiale del film

“Stardust” è il titolo del film diretto dal regista Gabriel Range che, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma lo scorso 16 ottobre dal cineasta britannico e dall’attore Johnny Flynn, racconta il viaggio intrapreso da David Bowie nel 1971 negli Stati Uniti e che ha ispirato la creazione del suo alter ego Ziggy Stardust. La pellicola, dalla cui produzione la famiglia dell'artista inglese scomparso il 10 gennaio 2016 ha preso le distanze, verrà distribuita in sala prossimamente da I Wonder Pictures e vedrà il 37enne attore e musicista sudafricano Flynn ricoprire il ruolo del protagonista. 

Oggi - 28 ottobre - è stato pubblicato il primo trailer ufficiale del lungometraggio che vede Johnny Flynn nei panni della voce di “Heroes”, Marc Maron interpretare l’addetto stampa Ron Oberman - precedentemente apparso nella prima clip di “Stardust” diffusa lo scorso mese di aprile - e Jena Malone nel ruolo di Angie Bowie, la prima moglie del musicista britannico.

Non avendo avuto il via libera degli eredi di Bowie “Stardust”, che avrebbe dovuto essere presentato in anteprima al Tribeca Film Festival e che - stando a quanto riportato da Pitchfork - sarà disponibile nelle sale cinematografiche americane e sui servizi interattivi on demand dal prossimo 25 novembre, non conterrà per questa ragione le canzoni del cantautore inglese. A proposito del film, il regista Gabriel Range ha spiegato ad alcune agenzie: “Metà del film è su Bowie che cerca di trovare la propria identità e il proprio percorso come musicista, ma Stardust parla anche della sua grande paura della malattia mentale, che era presente nella sua famiglia e aveva toccato il fratellastro Terry. Secondo me si può dire che Ziggy Stardust ha avuto così tanto successo perché nasceva da un vero bisogno, non era solo frutto di un artificio”. Ha aggiunto: “Per superare quella paura della schizofrenia si trasformò in mille personaggi diversi, creando dei capolavori musicali. Questo gli permise di esibirsi in maniera sicura, in un certo senso, facendolo sentire meno vulnerabile. Credo che Bowie alla fine abbia individuato la propria personalità attraverso la costante reinvenzione di se stesso durante la sua carriera. E questo lo ha reso un musicista unico”.

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.