Cardi B: "Le rapper donne sono sempre sotto pressione"

Secondo la rapper newyorkese esiste una disparità di trattamento con i colleghi uomini.
Cardi B: "Le rapper donne sono sempre sotto pressione"

La 27enne rapper che risponde al nome artistico di Cardi B – alla anagrafe di New York, dove è nata, è registrata come Belcalis Marlenis Almánzar – denuncia un diverso comportamento tenuto dalla industria dell'hip hop nei confronti delle donne rispetto a quello tenuto verso gli uomini. Questi ultimi possono infatti rimanere anche anni senza pubblicare del materiale, al contrario di quanto è richiesto alle donne.

Cardi lo ha denunciato parlando con l'emittente radio Sirius XM con queste parole: “Le rapper donne sono sempre sotto pressione. Se non hai un successo super, è come se fosse, flop, flop, flop. La canzone potrebbe essere due volte di platino ed è ancora flop, flop, flop. Sei sempre sotto pressione, a me sembra che non sia giusto.”

Così descrive, al contrario, ciò che accade a un collega di sesso maschile: "Mi sento come se gli artisti maschi passano due anni senza pubblicare una fottuta canzone e non gli viene detto, 'Oh, sei irrilevante. È finita per te.' Io non ho pubblicato canzoni per nove mesi ed è invece, 'Oh, è irrilevante. È finita. È un flop. L'avevamo detto.'''

La rapper statunitense ha anche ammesso: “Una volta mi sono sentita come se stessi pubblicando troppa musica e mi sono presa una piccola pausa.'' E quando non produceva e pubblicava della nuova musica, hanno iniziato a diffondersi brutte voci che dicevano avesse litigato con la sua etichetta discografica.

Continua ancora sempre parlando con Sirius XM: “Per tutto questo tempo la gente faceva girare voci del tipo, 'Oh, ha problemi con la sua etichetta', 'La sua etichetta la sta mettendo da parte, la sua etichetta è stufa di lei'. Loro non si stancano mai di me. Le etichette, vogliono che tu faccia uscire della musica. Questo è ciò che amano. Vogliono che tu pubblichi musica tutto il tempo, sempre.”

Cardi è senza dubbio una artista che non le manda a dire e che, per questo motivo, tende a tirarsi addosso più di una critica, ma, contro quanti la vorrebbero vedere fuori dal giro, non demorde e rilancia: “Sento che la gente mi attacca perché vuole che senta la pressione del bullismo, loro vogliono che io mi arrenda, e vogliono che dica, 'Oh, smetto con la musica' oppure 'Cancello il mio Instagram, cancello il mio Twitter.' Io non sono disposta a farlo. Nessuno avrà mai così tanto potere [su] di me. Non ho alcuna intenzione di smettere.”

Caricamento video in corso Link

Cardi B ha pubblicato in carriera un solo album, “Invasion of Privacy” (leggi qui la nostra recensione) due anni e mezzo fa, nell'aprile del 2018. Il suo ultimo singolo – che conta oltre 200 milioni di visualizzazioni – intitolato “WAP”, è uscito nell'agosto scorso. A darle manforte, al suo fianco, in “WAP” è schierata la 25enne rapper di Houston Megan Thee Stallion. Di recente la canzone è stata interpretata da tale Libbey Ketterer nel linguaggio dei segni.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.