Morte di Florian Schneider. i tributi al fondatore dei Kraftwerk

Non solo le star dell'elettronica, ma anche i protagonisti del pop e del rock internazionale omaggiano Schneider.
Morte di Florian Schneider. i tributi al fondatore dei Kraftwerk

Non solo le star dell'elettronica, della quale i Kraftwerk furono i pionieri. Anche i protagonisti del pop e del rock internazionale omaggiano sui social Florian Schneider, il membro fondatore del gruppo tedesco, scomparso la scorsa settimana all'età di 73 anni - ma la notizia è stata diffusa solamente ieri Notizia che sono gli stessi Kraftwerk a confermare, con poche righe affidate all'edizione statunitense di Rolling Stone: "Il co-fondatore dei Kraftwerk Ralf Hütter ci ha comunicato la triste notizia che il suo amico Florian Schneider è morto a causa di un tumore fulminante pochi giorni dopo il suo 73esimo compleanno.

Ralf Hütter e Florian Schneider iniziarono la loro collaborazione artistica e musicale nel 1968. Nel 1970 fondarono il loro studio Kling Klang a Düsseldorf e diedero il via al progetto multimediale dei Kraftwerk. Tutti gli album del catalogo dei Kraftwerk sono stati concepiti e prodotti lì".

Quanto agli omaggi, si va da Giorgio Moroder a Nigel Godrich (noto ai più per la sua collaborazione con i Radiohead come produttore), passando per Peter Hook, i Duran Duran. Moroder ha pubblicato su Instagram una foto che lo ritrae proprio insieme a Schneider: "Uno dei miei eroi ci ha lasciati. Riposa in pace", ha scritto nella didascalia. Godrich: "È come la fine di un'era".

L'ex Joy Division e New Order ha ricordato Schneider in un lungo articolo pubblicato dal New Musical Express, nel quale ha tirato in ballo anche Ian Curtis: "Fu lui a farmi conoscere i Kraftwerk, facendomi ascoltare 'Autobahn' e poi 'Trans Europe Express'. Mi incantarono. Ian suggerì di iniziare i concerti dei Joy Division con 'Trans Europe Express'. Lo abbiamo fatto sin dal nostro primo spettacolo". Omaggi anche da Garbage, Midge Ure degli Ultravox, Jean-Michel Jarre, Gary Kemp degli Spandau Ballet (che ne ha riconosciuto l'influenza su gran parte della musicache ascoltiamo), Orchestral Manoeuvres in the Dark e Martyn Ware (Human League).
A proposito di "Autobahn", in un post pubblicato sul sito ufficiale dei Duran Duran il tastierista Nick Rhodes scrive: "Quando ho ascoltato per la prima volta quella canzone rimasi colpito da quanto suonasse in maniera radicalmente diversa da ciò che passavano le radio. Divenne un successo a sorpresa nel Regno Unito e ha fatto sì che continuassi ad ammirare i Kraftwerk per tutta la vita per la loro creatività".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.