Ron Wood dipinge per beneficenza. Guarda il quadro.

Il chitarrista dei Rolling Stones ha messo all'asta un suo dipinto per raccogliere fondi da destinare al servizio sanitario britannico in prima linea contro il Coronavirus.
Ron Wood dipinge per beneficenza. Guarda il quadro.

Il chitarrista dei Rolling Stones Ron Wood oltre ad essere da mezzo secolo il gran musicista di successo quale è, possiede un'altra grande passione che ha sviluppato quasi a livello professionale: quella per la pittura. Sono infatti molte le mostre che ha tenuto nel corso degli anni.

Nel documentario “The Rolling Stones Olé Olé Olé!: A Trip Across Latin America” Wood racconta quando e come nacque il suo amore per la pittura:

“I miei primi ricordi, quando avevo tre o quattro anni, sono di me che disegnavo. Sono nato così. Sono nato con una matita e un plettro in mano. Dipingevo per non impazzire. Il mio lato musicale e artistico vanno a braccetto. Si nutrono l’uno dell’altro. Suono in questo meraviglioso gruppo che mi permette di far parte di una unità, ma ho anche un modo privato di esprimermi, dove io sono il capo. Non ho mai immaginato nessun’altra vita. Dovevo farla funzionare così com’era. Nessun’altra vita.”

Sorprende quindi fino a un certo punto che in questi ultimi giorni abbia pubblicato sul suo canale Instagram alcuni suoi dipinti che hanno come soggetto principalmente i membri dei Rolling Stones, ma anche, ultimo nato, un quadro di ringraziamento per il lavoro del servizio sanitario britannico in questo difficile periodo tormentato dalla pandemia Covid-19 – intitolato 'A big thank you NHS' – che è stato messo all'asta per beneficenza e ha raccolto 19.455 euro.

La band di Jagger e Richards, nonostante il lockdown, in questo mese di aprile è stata molto attiva. La scorsa settimana ha infatti pubblicato, dopo otto anni, una canzone inedita, “Living in a Ghost Town”. Mentre il 18 aprile ha partecipato all'evento virtuale 'One World: Together at Home' contribuendo allo spettacolo con una versione casalinga di “You Can't Always Get What You Want”, brano incluso nel loro album del 1969 “Let it Bleed”.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.