Bruce Springsteen, una nuova playlist dalla quarantena

Il Boss torna in onda, in collegamento direttamente dalla sua casa nel New Jersey, per tenere compagnia ai fan in questi giorni di quarantena e proporre la sua selezione musicale.

Bruce Springsteen, una nuova playlist dalla quarantena

Oggi, 24 aprile, il Boss si è collegato nuovamente con la E Street Radio, il canale tematico della piattaforma Sirius XM, per la seconda parte della trasmissione radiofonica “Bruce Springsteen: From his home to yours”. Come accaduto per il primo appuntamento andato in onda lo scorso 8 aprile, Bruce Springsteen - in collegamento direttamente dalla sua casa in New Jersey, dove trascorre questi giorni insieme alla moglie Patti Scialfa - ha nuovamente ricoperto il ruolo da DJ per tenere compagnia ai fan in questo periodo di quarantena e proporre la sua selezione musicale.

Oltre a presentare la sua playlist di venti canzoni - che comprende sia pezzi di Springsteen come “New York City Serenade”, “Long Walk Home” e “The Promised Land”, questa nella versione dei Blacklist Royals, sia brani di altri artisti, dai Social Distortion a 2Pac, da Bob Dylan a Marvin Gaye - il rocker ha condiviso con gli ascoltatori i propri pensieri sul periodo attuale e riflessioni personali su diversi temi.

A margine della trasmissione il Boss ha rivolto un pensiero a sua mamma Adele Zerilli che, come spiegato anche nel precedente appuntamento, è tra le persone che gli mancano di più, insieme ai suoi figli. A sua madre, che compirà 95 anni il prossimo 4 maggio ed è malata di alzheimer, Bruce Springsteen ha dedicato il brano “Dear Mama” di 2Pac, e ha introdotto il pezzo con un messaggio commovente:

“Una delle cose più difficili degli ultimi tempi è la distanza che devi mantenere tra te e i tuoi cari. Mia mamma è malata di alzheimer da dieci anni e vive nel presente: questo momento, e solo questo momento, è suo. Toccarla, abbracciarla e baciarla sono gesti molto importanti per la sua esperienza di vita in questo momento.”

Con il brano "New York State of Mind” di Billy Joel e la sua "New York City Serenade”, Springsteen, oltre a rivelare di essere preoccupato per suo figlio che vivo a New York, invece, ha voluto rivolgere un pensiero a tutti gli operatori sanitari, i medici e le infermiere che sono impegnati in prima linea nella lotta contro il Coronavirus.

Verso la conclusione della trasmissione, della durata di oltre un’ora e mezza,il rocker ha proposto il brano di Marvin Gaye, ”Inner City Blues (Makes Me Want to Holler)”, e citando il testo della canzone, ha condiviso con gli ascoltatori un suo pensiero: “L'attuale pandemia ha messo a nudo le disuguaglianze in termini di salute e ricchezza che affliggono la nostra nazione. Come ha detto il grande Marvin Gaye, ti fa venire voglia di urlare."

Ecco la playlist:
Frank Bey and the Anthony Paule Band - "Town Without Pity"
The Temptations - "Ball of Confusion"
Future Islands - "Seasons (Waiting on You)"
Jimmy Cliff - "Sufferin' in the Land"
Bee Gees - "Stayin' Alive"
Social Distortion - "Bad Luck"
Blacklist Royals - "The Promised Land"
2Pac - "Dear Mama"
Marvin Gaye - "Sexual Healing"
Sam Cooke - "Good Times"
Johnny Nash - "Guava Jelly"
Billy Joel - "New York State of Mind"
Bruce Springsteen - "New York City Serenade"
Bruce Springsteen - "Long Walk Home"
George Jones - "A Picture of Me Without You"
Bob Dylan - "Not Dark Yet"
Marvin Gaye - "Inner City Blues (Makes Me Want to Holler)"
Slim Dunlap - "Times Like This"
The Consolers - "Over Yonder"
Jimmy Cliff - "Many Rivers to Cross”

Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.