Duffy torna a parlare: 'Drogata, rapita e violentata. Ho pensato al suicidio'

Ancora nuove rivelazioni shock della cantante, ricomparsa all'improvviso sulle scene dopo un lungo silenzio.
Duffy torna a parlare: 'Drogata, rapita e violentata. Ho pensato al suicidio'

Alla fine di febbraio Duffy aveva rotto un lungo silenzio pubblicando sui social un post per raccontare i motivi che negli ultimi anni l'hanno spinta a prendersi una pausa dalla musica: "Sono stata violentata e drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni. Sono sopravvissuta. C'è voluto del tempo per riprendermi", aveva scritto la cantante gallese salita alla ribalta nel 2008 con il singolo "Mercy".

Pochi dettagli, ma che avevano turbato la sensibilità dei suoi fan e del mondo dell'intrattenimento più in generale, con le parole di Duffy prontamente riportate dai giornali di tutto il mondo. La cantante aveva promesso che a breve sarebbe uscita un'intervista rilasciata a un giornalista che si era messo sulle sue tracce la scorsa estate e alla fine era riuscito anche a trovarla: a lui - aveva fatto sapere Duffy - l'ex paladina del soul bianco aveva deciso di raccontare tutto di quell'esperienza. L'intervista non è ancora uscita, ma ora Duffy è tornata a parlare, sui social, per svelare altri dettagli del suo incubo.

La cantante ha pubblicato una lunga lettera (può essere letta qui per intero) in cui ha ricostruito quello che avvenne in quelle quattro settimane - tanto durò il rapimento. Il dramma ebbe inizio nel giorno del suo compleanno - ma non ha fatto sapere di quale anno - quando Duffy fu drogata in un ristorante e portata in un paese straniero, chiusa in una stanza di hotel e stuprata. Il racconto è in realtà poco chiaro e confusionario. La cantante racconta che pensò pure di togliersi la vita e che, una volta tornata a casa, raccontò tutto a una psicologa, cercando un aiuto per superare il dramma:

"Essere stuprata è qualcosa che mi ha privato dei miei diritti umani, di vivere una vita senza avere paura. mi ha tolto un terzo della mia vita. Avrei fatto un torto alla mia vita se mi fossi sbarazzata di me e se avessi rinunciato alla musica".

Duffy aveva fatto perdere le sue tracce nel 2015, dopo il cameo nel film "Legend" di Brian Helgeland. Il suo ultimo album, "Endlessly", era uscito cinque anni prima, nel 2010.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.