R.E.M., Joy Division e gli altri: la playlist al tempo della quarantena (negli USA)

Ecco i brani che hanno visto i propri stream impennarsi da quando negli Stati Uniti sono state imposte le restrizioni per arginare il contagio da Covid-19

R.E.M., Joy Division e gli altri: la playlist al tempo della quarantena (negli USA)

Le parole chiave restano quelle che i più hanno inserito nei motori di ricerca nelle ultime settimane, cioè "isolamento", "quarantena", "malattia", "fine del mondo" e le altre che questo disgraziato periodo ha - purtroppo - portato alla nostra attenzione. L'edizione americana di Billboard ha censito i brani che abbiano conosciuto il maggiore incremento in termini di stream sulle principali piattaforme digitali negli ultimi sette giorni, cioè a partire da quando, anche oltreoceano, il governo locale ha adottato pesanti misure di contenimento all'epidemia di Covid-19.

La storica testata che rappresenta l'industria discografica a stelle e strisce ha così scoperto che "Down With the Sickness" dei Disturbed, brano originariamente pubblicato nell'album "The Sickness" del 2000, ha visto i suoi passaggi impennarsi del 31% raggiungendo la quota di 2,6 milioni di ascolti solo negli ultimi giorni.

Caricamento video in corso Link

Un risultato ancora più impressionante è stato conseguito da "Quarantined", canzone degli At The Drive-In pubblicato - sempre nel 2000 - all'interno dell'album più conosciuto della band texana, "Relationship of Command", il cui stream, nell'ultimo periodo, hanno conosciuto un incremento del 70%.

Caricamento video in corso Link

Non poteva mancare "It's the End of the World As We Know It", il classico dei R.E.M. - ripreso, in una versione italiana intitolata "A che ora è la fine del mondo", anche da Ligabue, nel '94 - originariamente pubblicato nel 1987 all'interno di "Document", i cui passaggi sulle piattaforma online si sono impennati del 169% raggiungendo la quota di 1,7 milioni di passaggi solo sul mercato USA:

Caricamento video in corso Link

Tra le altre canzoni "riscoperte" dal pubblico a causa dell'emergenza Coronavirus figurano "Corona" dei Minutemen (già utilizzata come colonna sonora della popolare trasmissione televisiva "Jackass"), "Isolation" della band guidata dallo scomparso Ian Curtis, i Joy Division, "I Will Survive" di Gloria Gaynor e "My Bologna", parodia firmata da Weird Al Yankovic della hit dei Knack "My Sharona".

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.