Van Conner racconta Dust degli Screaming Trees

"Si fottano la Epic e il nostro vecchio manager. Abbiamo mollato la Epic e licenziato i più grandi manager al mondo"... chiaro il concetto?
Van Conner racconta Dust degli Screaming Trees

[via Redazione Vinyl]

Vi abbiamo raccontato la storia degli Screaming Trees pre-contratti con le major. Come ben noto, la band firmò quindi per la Epic, label per cui fra il 1991 e il 1996 pubblicò tre album per poi sciogliersi (appunto nel 1996).

L’ultimo disco su major fu Dust, che contrariamente ai lavori precedenti accantonava le tinte più vicine a punk e psichedelia, a favore di un approccio più vicino a folk e blues. Proprio il chitarrista – e cofondatore degli Screaming Trees – Van Conner ha recentemente raccontato la sua visione e i suoi ricordi a riguardo della genesi di questo disco peculiare.

Ipse dixit

Via social Van ha scritto:

“Questo è ciò che io ricordo. E devo aggiungere che non voglio minimamente sminuire il contributo a questo disco di Barrett Martin – uno dei migliori batteristi che Dio ci ha mai dato – e di Mark Lanegan (uno dei cantanti più bravi che Dio ci ha regalato). Se non fosse per loro, nulla di tutto ciò sarebbe mai accaduto. A loro voglio un bene dell’anima e hanno reso grande questo disco tanto come noi Conner. Devo però confessare che il tempo che ho passato con Lee [Conner, il fratello – ndr] in quel periodo mi è rimasto nel cuore.

La cosa bellissima è che Lee ed io ci ritirammo per un po’ e facemmo il disco che avevamo sempre desiderato. Solo Lee ed io, in studio, nascosti per mesi e con migliaia di dollari da spendere. Stavamo insieme a Chris Goss, mangiavamo tonnellate di sushi, fumavamo sigari costosi, facevamo dei barbeque, davamo fastidio a Cheryl Crow (Lee la chiamò ‘deficiente’ e io riuscii a hackerare il telefono del suo studio – ma è un’altra storia). Arrivò anche Benmont della band di Tom Petty, gli Heartbreakers, a suonare le tastiere. Dust è il disco dei Conner. Anche se di sicuro non l’avremmo fatto senza il contributo geniale di Barrett e Mark.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.