Morgan e Bugo: ecco cosa li unisce, raccontato da loro

L'ex leader dei Bluvertigo e il cantautore di "Nel giro giusto" raccontano cosa c'è dietro la loro partecipazione in coppia al Festival di Sanremo 2020.
Morgan e Bugo: ecco cosa li unisce, raccontato da loro

Chi li conosce e li segue da anni sa che dai due, in gara al Festival di Sanremo 2020, ci si deve aspettare di tutto. D'altronde, negli anni hanno entrambi dimostrato - in modi diversi - di saper combinarne di tutti i colori: da un lato Morgan, l'istrionico ex frontman dei Bluvertigo e giudice di "X Factor" (dove il pubblico nazionalpopolare ha imparato a conoscerlo); dall'altro Bugo, le cui uscite pubbliche hanno spesso scatenato polemiche ("A volte esagero e vengo giustamente rimproverato da chi lavora con me", ebbe a dire in questa nostra intervista). Ma cos'è che unisce i due cantautori? A spiegarlo sono loro stessi, attraverso due diversi post sui social in cui raccontano la storia della loro amicizia da due diverse prospettive: quella di Morgan e quella di Bugo, appunto.

Nel suo lungo post il cantautore monzese dice di aver trovato nel collega un suo simile e ricorda il loro primo incontro, nel backstage di un festival durante il tour legato al suo album d'esordio come solista dopo l'esperienza dei Bluvertigo, "Canzoni dell'appartamento" (correva l'anno 2002), e rivela di aver registrato in più occasioni alcune canzoni insieme a lui ("nulla si è trasformato in qualcosa di concreto pur essendo sempre materiale che mi piace molto e ce n'è, è lì, nell'hard disk"):

"Gli sarò sempre riconoscente per questo e io porto a Sanremo il sentimento di gratitudine che va al di là di qualsiasi altra cosa e allora oggi che secondo me Bugo non è ancora riconosciuto come uno dei più grandi cantautori italiani quando invece lo è a pieno titolo, e io sono più famoso di lui per tutta una serie di ragioni sia musicali che televisive o di altro destino, voglio che lui possa sfruttare la mia popolarità che è quello che io posso dargli per dirgli grazie amico, sei un amico oltre che il mio cantautore preferito".

La versione di Bugo, invece, è questa:

"Marco è un amico. Vi sembra poco l’amicizia vera? Per me no. Ci conosciamo da tanti anni, dal 2003 per la precisione, e come amico mi sembra fantastico per la prima volta affrontare il palco dell’Ariston con una persona a cui voglio bene. I sentimenti non si comandano, per questa ragione non so dirvi perché Marco è un amico. Lo “sento” e questo mi basta. Ovviamente da buoni amici quali siamo ci confrontiamo, abbiamo anche litigato, abbiamo sorriso (scherziamo moltissimo insieme) e ci siamo raccontati risvolti personali e privati che teniamo solo per noi. So che con lui posso superare tutto, e mi basta veramente averlo al mio fianco per sentire un’energia per cui tutto si rimette al suo posto, il mondo è un luogo fantastico e posso sentirmi al massimo della potenzialità. Per me essere con lui a Sanremo è un tributo SINCERO alla nostra amicizia. Sarà quindi il festival dell’amicizia".

Ecco i due post in versione integrale:

La canzone che i due faranno ascoltare sul palco dell'Ariston si intitola "Sincero". Per Bugo si tratta di un esordio assoluto in gara a Sanremo, per Morgan di un ritorno a distanza di quattro anni dall'ultima partecipazione, quella del 2016 insieme ai Bluvertigo con "Semplicemente", mentre lo scorso anno ha affiancato Achille Lauro nella serata dei duetti su "Rolls Royce".

Dall'archivio di Rockol - racconta The Voice 2019: "Sarà spettacolare ma non litigioso"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.