Capodanno 2020: format, techno & food

Fino a qualche tempo fa, gli organizzatori per San Silvestro sceglievano un programma essenziale: buffet di sostanza e musica 'a 360 gradi'. Sia chiaro, alcune disco puntano ancora su serate di questo tipo, ma la tendenza, per fortuna, è cambiata.

Capodanno 2020: format, techno & food

Capodanno è da sempre una serata difficile per chi fa ballare l'Italia. Il pubblico che nei locali non rinuncia mai allo Champagne di solito va a farsi guardare e a divertirsi in montagna. I locali di città e province, se si riempiono, lo fanno di chi di solito non li frequenta durante i weekend della lunga stagione dei locali al chiuso. Per questo, fino a qualche tempo fa, gli organizzatori per San Silvestro sceglievano un programma essenziale: buffet di sostanza e musica 'a 360 gradi'. Sia chiaro, alcune disco puntano ancora su serate di questo tipo, ma la tendenza, per fortuna, è cambiata.

Partiamo dal cibo. Al Bobadilla di Dalmine (BG) si cena alla carta ogni weekend, per cui anche chi lo farà a Capodanno per l'evento Moulin Rouge / My Way non rischia brutte sorprese. Proprio come accade al Cost di Milano, dove la serata, Noblesse Oblige, è addirittura in collaborazione con lo Champagne G.H. Mumm. Sia chiaro, chi nella capitale della moda vuol sentirsi una stella di Hollywood non può che scegliere il Just Cavalli, dove la cena di gala costa ben 280 euro a persona e il tavolo gold per 10 persone parte da 5.000 euro ... ma si sa, sognare non ha prezzo. E altrove il divertimento non fa per forza rima con lusso. Anche al Pelledoca, a due passi da Linate, il sound è eccellente. Anche qui si cena solitamente alla carta e la musica pop & dance selezionata da Peter K è sempre all'altezza della situazione. 

Continuando a parlare di musica, i cambiamenti sono tanti. Le Rotonde di Garlasco (PV), oltre che sulle solite quattro sale con quattro generi diversi, puntano su una star, Dj Antoine. Certo l'artista svizzero il suo unico vero successo, "Welcome to St. Tropez" l'ha realizzato nel 2011, ma sul palco sa fare show. Programma analogo, con un protagonista musicale di ben altro livello all'Altro Mondo Studios di Rimini, che mette sul palco l'inossidabile Gigi D'Agostino. Anche in questo caso il successo musicale simbolo dell'artista è ben lontano nel tempo ("L'Amour Toujours" uscì nel 1999), ma in console Gigi Dag mette in scena un ritmo sinuoso, senza tempo, capace di mettere insieme ritmi folk, techno e sperimentazione. 

Le disco italiane, però, di solito non si riempiono per i top dj né per i personaggi non musicali che sembravano aver sostituito i professionisti del mix. Gli show di Gianluca Vacchi, Bobo Vieri e pochi altri sono l'eccezione. Nei locali funzionano più che altro star generazionali come Ludovica Pagani, influencer / dj dal cachet probabilmente più abbordabile. A Capodanno è al Palasport di Sarnano (MC), in un party patrocinato dal Comune.

E soprattutto, piacciono party collettivi, quei format che mettono nel cuore e nelle orecchie l'estate tutto l'anno. Ad esempio, al Samsara Beach di Riccione si balla all'aperto nel pomeriggio sia il 31 dicembre sia l'1 gennaio. Restando in zona, anche al Bowling Seventies di Cerasolo (RN) dopo cena l'ingresso è libero ed è il luogo perfetto per ballare e divertirsi tra amici e/o in famiglia, come in fondo succede da sempre in provincia. In questo tipo di eventi i dj non annoiano con i loro show, che interessano in fondo solo a pochi. Quel che conta è la musica.

Anche i format party hanno l'unico scopo di far divertire chi è sul dancefloor. Ecco perché il tour invernale del Papeete Beach di Milano Marittima dal 21 dicembre '19 al 5 gennaio '20 fa bene 19 date. E il tour di Mamacita, simbolo della musica urban più divertente? Colleziona 13 party soltanto a fine dicembre, proprio come Vida Loca, che in questo periodo sta crescendo ancora come produzione multimediale e capacità di far scatenare il pubblico. Effetti speciali e coriandoli, show di ballo, video e luci sempre a tempo con la musica (...) riescono a creare meraviglia, regalano quell'energia che oggi serve. Per questo, al Matis di Bologna e al Peter Pan di Riccione, dopo la mezzanotte del 31 dicembre 19 si ballerà parecchio, cosa che in discoteca ormai capita poco. Il punto non è certo il sound urban, non difficile da imitare: sotto la grande VL va in scena un vero musical che sa coinvolgere ed emozionare.

E al Sud? Tra Puglia e Matera, Musicaeparole, uno degli organizzatori più strutturati d'Europa, a Capodanno 2020 mette invece in scena ben 11 appuntamenti diversi. Non mancano party decisamente elettronici, feste in hotel che mescolano relax, cibo e musica e party che mettono sul palco vere popstar musicali. Fred De Palma si esibisce sia al Palace di Matera sia al Gallipoli Resort, mentre J-Ax fa scatenare il Gardenia, ancora a Matera. Come se non bastasse, la notte di San Silvestro, il tour della Praja di Gallipoli 'invade' la Svizzera per far ballare il Vanilla di Locarno.

Chi ama la techno a Roma trova festival molto diversi. Amore, all'Ex Cartiera, mette in console Carl Craig ed altri dj underground. Cosmo allo Spazio Novecento invece punta su alcuni dei nomi più pop di questa scena: Charlotte de Witte, Chris Liebing, Ilario Alicante (...). Anche al Nord ed al centro si può scegliere tra feste elettroniche molto diverse: al Pika di Verona con gli staff del Bolgia e dello storico Alter Ego (oggi chiuso) va in scena un classico, il Capodanno Mezzanotte / Mezzogiorno. In console ci sono dj come Luca Agnelli e Marco Dionigi. A Bologna Fiera invece per Galactica NYE, insieme a Charlotte de Witte, che fa la classica doppia, suonano star mondiali come Joseph Capriati ed Ellen Allien.

Chiudiamo con Vicenza, una delle città da sempre più attive d'Italia per quel che riguarda il divertimento. Lo staff che gestisce Villa Bonin, locale che raccoglie pubblico da tutto il Nord Italia, organizza pure il party di Capodanno in P.zza dei Signori, che inizia già nel pomeriggio con momenti dedicati ai bimbi e pure all'aperitivo, che in Veneto è un must. In Villa invece il sound è quello di Rudeejay, mentre sul palco vanno Aryfashion e Thorn, per cui lo show è assicurato. Al Feel Club, invece, dopo un dinner show con i fiocchi, l'atmosfera ed il sound cambiano ad ogni ora. Sarà difficile resistere al ritmo di 24Mila Baci, Enamoré, Super Star90, Victory2mila, Magika... 

(Lorenzo Tiezzi)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.