I Foo Fighters sul nuovo album: ‘È strano, cazzo’

I Foos non si sbilanciano: per sapere qualcosa sull'ideale seguito di "Concrete and Gold" bisognerà pazientare. Ma intanto...
I Foo Fighters sul nuovo album: ‘È strano, cazzo’

Lo scorso mese di settembre, dal palco del Rock in Rio, i Foo Fighters avevano dato ai fan una bella notizia, dicendo che la settimana successiva al festival sarebbero tornati in studio di registrazione. Da quel momento i Foos hanno pubblicato una gran mole di EP ma, sull’ideale seguito di “Concrete and Gold” non hanno fornito grandi anticipazioni.

Chiacchierando, però, con Eric Blair al microfono di Blairing Out With Eric Blair Show, stando alle parole riferite dal britannico New Musical Express, Dave Grohl ha lasciato sfuggire qualche parola, ma poche davvero, sul decimo album in studio della band statunitense. “Lo sentirete. È strano, cazzo”, ha risposto il frontman della band a Blair che gli chiedeva in cosa il nuovo album differisse dal precedente. Ma davanti al tentativo di raccogliere altre informazioni Dave Grohl ha alzato le mani: “Non voglio dire troppo, ma adesso siamo, diciamo, nel mezzo del disco”.

Se per il nuovo album dei Foos bisognerà attendere ancora un po’, l’ultimo progetto solista di uno dei componenti della band, il batterista Taylor Hawkins, ha appena visto la luce. L’addetto ai tamburi della formazione a stelle e strisce ha infatti pubblicato lo scorso 8 novembre il suo “Get the Money”. All’interno del disco non sono mancati i contributi di compagni di band come Grohl e Pat Smear, ma anche di artisti come, tra gli altri, Roger Taylor dei Queen e Perry Farrell.

Negli ultimi mesi i Foo Fighters hanno pubblicato, attingendo ai loro archivi, gli EP "00070725", "Live in Roswell", "01070725" e “02050525”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.