I fonici dei Beatles, eroi dietro le quinte - il dossier completo in 3 parti

Certo, i Fab Four erano unici. Ma non basta una squadra di geni per ottenere risultati strabilianti... infatti molto dipende anche da chi lavora "dietro le quinte"

I fonici dei Beatles, eroi dietro le quinte - il dossier completo in 3 parti

I Beatles hanno composto e suonato le canzoni, George Martin le ha prodotte. Ma c’è un gruppo di “unsung heroes”, di eroi poco celebrati, che hanno reso possibile, con il proprio lavoro, che il loro operato approdasse su vinile.

Sono i fonici di studio dei Fab Four, quelli che hanno spinto i bottoni e manovrato i cursori dei mixer, e in molti casi contribuito in maniera creativamente determinante al risultato finale.

I loro nomi sono poco noti, o semisconosciuti, ma meritano di essere ricordati. Cominciando da quello di Norman Smith, fonico degli studi della EMI dal 1959...

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM IL DOSSIER COMPLETO - Parte 1 / Parte 2 / Parte 3

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.