Nomadi, ecco il nuovo singolo 'Milleanni'

Esce un nuovo brano del gruppo, nato in maniera insolita: lo racconta il frontman Beppe Carletti.
Nomadi, ecco il nuovo singolo 'Milleanni'

Un nuovo singolo dei Nomadi. Si intitola "Milleanni" ed è disponibile da oggi, venerdì 26 aprile. Il brano nasce da un testo di Elena Carletti, figlia di Beppe, co-fondatore (insieme ad Augusto Daolio, scomparso nel 1992) del gruppo, e Massimo Vecchi.

A proposito del brano, che è prodotto da Diego Calvetti, già collaboratore di - tra gli altri - Patty Pravo, Noemi e Irene Fornaciari, Beppe Carletti racconta:

"Questa canzone è nata da una sinergia unica che ha unito esperienze ed anime differenti. Tutto è iniziato dalla stesura iniziale di un'autrice, cara amica, Lisa Pietrelli, il suo brano ci colpì molto. Iniziammo a lavorarci quasi un anno fa e a Massimo Vecchi venne l'intuizione di un tema di profonda attualità e scrisse un testo che si 'appoggiava' all'idea iniziale. Contemporaneamente chiesi a mia figlia Elena Carletti un testo e, a quel punto, successe l'inaspettato, i due testi di Elena e Massimo confluirono in quello che è oggi è la canzone. Il cuore del brano è il pensiero dolce e vibrante che mi scrisse Elena lo scorso anno, in occasione del mio compleanno '...Mio padre ha mille anni. Mille anni dentro, mille davanti. Perché è un Nomade Dentro'".

L'ultima pubblicazione dei Nomadi è il doppio album "Nomadi 55 - Per tutta la vita", uscito lo scorso anno e contenente tutti i successi della formazione reinterpretati da Yuri Cilloni, nuova voce del gruppo dal 2017.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.