Chadia Rodriguez, dalla Spagna al palco del Primo Maggio

Esordì con l'EP "Avere vent'anni"
Chadia Rodriguez, dalla Spagna al palco del Primo Maggio

"Ho più culo che voglia di fare / ti amo se scarti un etto / e poi mi inchiodi al letto quando ho voglia di fare / il mio nome è Chadia, cresciuta in mezzo alla vita / e amo i contanti che hai tu": la sua presentazione l'ha affidata ai versi del suo primo singolo, "Dale", uscito lo scorso aprile. Un biglietto da visita che nel giro di un paio di mesi l'ha portata a firmare un contratto discografico con Sony Music, di cui l'Ep "Avere vent'anni" rappresenta il primo frutto. Ecco chi è Chadia Rodriguez, nuovo volto femminile della trap.

Classe 1998, Chadia è nata ad Almeria, in Spagna, da madre spagnola e padre marocchino. Dopo un'adolescenza nel mondo del calcio - ha giocato nella squadra femminile della Juventus - a causa di un infortunio è stata costretta ad abbandonare la carriera sportiva. Così si è concentrata sull'altra sua passione, la musica: ha iniziato a scrivere i suoi primi testi e a rappare, fino a quando le sue canzoni non sono arrivate a Big Fish. Il produttore ha deciso di accoglierla nel roster dell'etichetta fondata insieme a Jake La Furia, Doner Music, e di supportarla.

I numeri del primo singolo hanno permesso a Chadia di conquistare le attenzioni di una major, Sony, che l'ha messa sotto contratto. I singoli usciti dopo "Dale" hanno tutti riscosso ampi successi sulle piattaforme di streaming e su YouTube: "Fumo bianco", "Bitch 2.0", "Sister (Pastiglie)" (il pezzo è ispirato alla canzone dei Prozac+), "3G"  e "Sarebbe comodo".

I pezzi di Chadia Rodriguez sono caratterizzati da testi pungenti e da un'attitudine sfrontata e sessualmente esplicita (rappresentano quasi il corrispettivo italiano delle canzoni di Nicki Minaj, Cardi B e delle protagoniste dell'ondata trap femminile americana). In un verso di "3G", con i suoi "mentori" Big Fish e Jake La Furia, dice: "Pensami tanto, che tanto è la tua mano l'unica figa che scoperai". E in "Fumo bianco", invece, rappa:

Bagniamo con la saliva tutte le cartine
Scopami forte fino alla fine
Fumami addosso, stimolami le endorfine
Dentro una vasca con le bollicine
È una tomba da regina
L'ultimo orgasmo sarà quasi come morire

Nel gennaio 2020 pubblica il singolo "La voce di Chadia", ispirato alla serie televisiva Netflix Narcos, seguito a maggio da "Bella così".

Nel 2021 ha pubblicato "Donne che odiano le donne" (feat. Erika Lei) e "Non mi uccidere" (feat. Alice Pagani).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.