Una data a Milano per gli australiani Men At Work ("Who can it be now?")

Una data a Milano per gli australiani Men At Work ("Who can it be now?")

Arriva in Italia uno delle band-simbolo degli anni '80, i Men At Work. Il gruppo australiano ebbe due hit internazionali in "Down under" e "Who can it be now?" (da "Business as Usual" del 1981): la prima diventò  quasi una sorta di inno nazionale non ufficiale in occasione di manifestazioni sportive e di altri eventi pubblici.  
Il gruppo si sciolse dopo tre anni nell'86, per riformarsi dieci anni dopo grazie all'iniziativa del cantante e leader Colin Hay, e da allora è rimasta in attività con tour periodici, pur senza pubblicare nuovi dischi.

La band si esibirà il 10 luglio al Teatro Dal Verme (Milano), per un'unica data italiana, con biglietti a partire da €40,00 + d.p., in vendita  dalle ore 10.00 di martedì 27 novembre.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.