Sanremo 2005, parla Nicky Nicolai

Sanremo 2005, parla Nicky Nicolai
Nicky Nicolai si esibisce sul palco dell’ Ariston con “Che mistero è l’amore”, accompagnata dal sassofonista jazz e compagno di vita Stefano Di Battista: “Il brano”, racconta la cantante a Rockol, “è stato scritto da Maurizio Fabrizio e da Giancarlo Lucariello, entrambi miei carissimi amici. Quando io e Stefano lo abbiamo sentito abbiamo subito capito che era la canzone giusta e ci sono subito venuti in mente gli arrangiamenti“.

Come vive la Nicolai l’esperienza sanremese? “Attendo l’evento e sono molto emozionata. Sento che ci sarà molta attenzione verso noi esordienti. A Sanremo faremo anche uno showcase per presentare il disco”.
L'intervista completa a Nicky Nicolai sarà disponibile a breve a questo indirizzo:
Club Nokia Real Time. "
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.