Buddy Guy - la recensione di "THE BLUES IS ALIVE AND WELL"

Nel nuovo album, Buddy Guy guarda in faccia la morte. Com’è allora che, a 81 anni, il bluesman suona e canta ancora con tanta energia ed entusiasmo? Il suo nuovo album “The blues is alive and well” è il lavoro di un musicista appartenente a una razza in via d’estinzione e ospita Keith Richards, Mick Jagger, Jeff Beck e James Bay.

Il blues è vivo e vegeto, annuncia il titolo dell’album in cui di Buddy Guy affronta il tema della mortalità. A noi basta che stia bene lui, che ha 81 anni, ha suonato con Muddy Waters e Howlin’ Wolf, è stato preso a modello da generazioni di chitarristi rock, da Jimi Hendrix ed Eric Clapton in giù, è venerato da appassionati in ogni parte del mondo e chiama qui a raccolta alcuni amici, fra cui Mick Jagger e Keith Richards...

Leggi la recensione completa di "THE BLUES IS ALIVE AND WELL" cliccando qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.