Carters - la recensione di "EVERYTHING IS LOVE"

"Everything is love" è il disco uscito a sorpresa venerdì notte e che segna il tanto atteso disco collaborativo tra Beyonce e il marito Jay Z. Per molti è la chiusura della "trilogia del tradimento" iniziata due anni fa con "Lemonade" di Beyonce e proseguita nel 2017 con "4:44" di Jay Z. Se dal punto di vista dei testi il disco segna la ritrovata pace della coppia (ora in tour che passerà in Italia il 6 e l'8 luglio a Milano e Roma), da quello prettamente musicale è un avvicinamento all'hip-hop e a sonorità più attuali come la trap. 

Il disco non ha la potenza di Lemonade e forse nemmeno  la novità introspettiva e anti-ego di “4:44”, ma si muove più su suoni e liriche autocelebrative, con un mix sapiente di soul classico, hip-hop, caldo r&b e banger trap tanto di moda ora (...) ma nessuno dei pezzi, seppur ben prodotti ed eseguiti, rimangono attaccati o colpiscono particolarmente. 

 

Leggi la recensione completa di "EVERYTHING IS LOVE" cliccando qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.