Tinashé - la recensione di "Joyride"

A lungo atteso, "Joyride" ha finalmente visto la luce. Circondato da aspettative ormai piuttosto alte, il disco soffre un'incertezza di fondo che penalizza un'artista come Tinashe.

“Se la mia vita fosse come un film avrei bisogno di 50 sequel”, ha scritto Tinashe sui suoi social tempo fa. Non voler prendere un’unica strada tra le tante possibili farà sì parte della gioventù – la cantante nata in Kentucky ha superato di poco i vent’anni – ma per Tinashe la difficoltà a decidersi per una sola direzione sembra qualcosa di più di un capriccio dell’età.

Leggi la recensione completa di "JOYRIDE" cliccando qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.