Nascono gli ShadowParty, supergruppo composto da membri di Devo, New Order e Verve

Nascono gli ShadowParty, supergruppo composto da membri di Devo, New Order e Verve

Al basso c'è Tom Chapman dei New Order, alle chitarre Josh Hager dei Devo, Nick McCabe dei Verve e Phil Cunningham degli stessi New Order, alle percussioni Jeff Friedl dei Devo: il (super)gruppo è quello degli ShadowParty, nato dall'incontro tra i musicisti della band guidata da Gerald Casale e Mark Mothersbaugh, del gruppo nato dalle ceneri dei Joy Division (anche se Cunningham e Chapman, in realtà, sono membri dell'ultimissima formazione dei New Order, non di quella storica - il primo è entrato nel gruppo nel 2001, l'altro nel 2011, l'anno della reunion senza Peter Hook) e dell'ormai sciolto gruppo alternative rock britannico.

Negli ultimi mesi Hager, Chapman, Cunningham e Friedl hanno condiviso lo studio di registrazione: dalle sessioni è uscito fuori un album, che non ha ancora una data d'uscita, alle cui lavorazioni hanno preso parte anche Denis Johnson dei Primal Scream e Nick McCabe dei Verve. È nato tutto da un'idea di Tom Chapman, che racconta:

"Ho pensato che avrei dovuto incontrare alcuni musicisti e fare qualcosa, nel tempo che avevo a disposizione. Ho fatto girare la voce e è venuto fuori il nome di Josh Hagar".

Il prossimo 18 maggio gli ShadowParty si esibiranno sul palco di un club di Northwich, nel Regno Unito, The Plaza: il concerto rappresenterà la prima uscita pubblica del supegruppo.

Dall'archivio di Rockol - L'omaggio ai Joy Division al Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.