NEWS   |   Cinema / 15/03/2019

Ry Cooder e il grande schermo: le colonne sonore del mago della slide guitar (1 / 11)

Ry Cooder e il grande schermo: le colonne sonore del mago della slide guitar

Nato il 15 marzo 1947 a Santa Monica, Ryland Peter Cooder, acclamato come uno dei migliori chitarristi al mondo, non si è mai accontentato di un solo genere musicale, esplorando le più disparate declinazioni del suono – musica africana e hawaiana, raga indiano, calypso, jazz, oltre che ovviamente il folk a stelle strisce - e sperimentando la sua tecnica alla slide guitar in contesti sempre differenti. Tra questi, il cinema, ambito nel quale il musicista si è cimentato in svariate occasioni, facendosi ricordare soprattutto per le collaborazioni con i registi Wim Wenders (“Paris, Texas”) e Walter Hill (“I cavalieri dalle lunghe ombre”, “I guerrieri della palude silenziosa”, “Strade di fuoco”, “Mississippi Adventure”, “Johnny il bello”, “Geronimo”). Oggi che il nostro spegne 71 candeline gli facciamo tanti auguri ripassando - in ordine cronologico, dai primi lavori agli ultimi - questo spaccato della sua carriera. Versatevi un bicchiere di whisky e mettetevi comodi: le atmosfere sono per la maggior parte da vecchio western e vanno assaporate senza fretta.