Chris Cornell, lo straziante messaggio della vedova Vicky: 'Non conosco la vita senza di lui. E non la voglio conoscere'

Chris Cornell, lo straziante messaggio della vedova Vicky: 'Non conosco la vita senza di lui. E non la voglio conoscere'

Vicky Karayiannis, la vedova di Chris Cornell, il cantante di Soundgarden e Audioslave tragicamente scomparso lo scorso 18 maggio, ha postato sul proprio account Twitter ufficiale un messaggio rivolto a quello che è stato il suo compagno di vita:

"Chiunque dica che il tempo darà sollievo alla mia pena mente. Lo voglio, mi manca, lo amo ogni giorno di più. Non conosco la vita senza di lui, e non la voglio conoscere"

La Karayiannis, che sposò il cantante nel 2004 dopo la fine della relazione di Cornell con la sua prima moglie, Susan Silver, ha sostenuto che il suicidio di suo marito possa essere stato indotto dalle sostenze prescrittegli per combattere l'insonnia e l'ansia: "Parlammo subito dopo lo show [di Chicago, l'ultimo, ndr]: notai che parlando biascicava", ammise la donna nei giorni successivi la tragedia, "Quando mi disse che avrebbe preso uno o due Ativan in più [ansiolitico prescrittogli per combattere l'insonnia, ndr], contattai la security chiedendo di controllarlo".

"Il mio Chris era felice, amorevole, caro e affettuoso. Non era un uomo depresso", precisò lei alla fine dello scorso maggio a People: "Quello di cui non mi sono accorta sono i segni della dipendenza. La dipendenza è una malattia. Quella malattia può prendere pieno controllo di una persona. Ma non voleva morire. Se fosse stato in sé, so che non lo avrebbe fatto.  Chris era umile, dolce, gentile e bravo, con la pazienza di santo".

Dall'archivio di Rockol - Chris Cornell: la sua voce in 10 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.