La rivincita dei bassisti, in uno studio scientifico

Secondo i risultati di uno studio scientifico pubblicato dal Proceedings of the National Academy of Sciences, sarebbe proprio il bassista l'elemento chiave e più importante nell'economia del suono di una band - contrariamente, ad esempio, al detto diffuso secondo cui è il batterista a livellare la bravura dei gruppi: più è capace, più la band spinge (e viceversa).

Secondo lo studio, il cervello umano avrebbe una maggiore facilità nel comprendere e identificare i suoni e i ritmi con tonalità più bassa, tanto che normalmente è più facile che si balli con brani in cui il basso è in evidenza, rispetto agli strumenti con tonalità più alta (come chitarre e batterie). A questo punto il basso diviene un elemento chiave, contemporaneamente ritmico e melodico, capace di coinvolgere l'ascoltatore a dispetto dell'irruenza degli altri strumenti.

Chi - conoscendo l'inglese - volesse leggere il documento integrale, può scaricarlo in versione PDF.

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.