NEWS   |   Pop/Rock / 12/01/2017

Rockol Awards 2016, il resoconto della premiazione - LIVE BLOG / FOTO / VIDEO

Rockol Awards 2016, il resoconto della premiazione - LIVE BLOG / FOTO / VIDEO

Rockol Awards 2016: guarda qui il video integrale della serata di premiazione.

Rockol Awards 2016: guarda qui la galleria fotografica completa della serata.

Rockol Awards 2016, la serata: gli artisti sul palco

Rockol Awards 2016, il backstage: gli ospiti e i protagonisti dell'industria musicale

ore 20.40: I Thegiornalisti terminano il loro set piano e voce - citando anche Venditti con un accenno di "Notte prima degli esami". Silvia Santalmassi richiama sul palco il fondatore e amministratore delegato di Rockol Giampiero Di Carlo che ringrazia artisti e addetti ai lavori intervenuti chiudendo ufficialmente l'edizione 2016 dei Rockol Awards, che - annuncia di Carlo - torneranno il 18 gennaio 2018.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/-7jYmChT7TpSszMw3Pnlow-uss0=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Frockol-awards-20170112-213954-k2a6928.jpg

Ore 20.35: La presentatrice Silvia Santalmassi chiama sul palco il direttore di Rockol Franco Zanetti per la consegna della targa Artista Rivelazione dell'Anno, che va ai Thegiornalisti. Sul palco vengono chiamati anche il Presidente RTL 102.5 Lorenzo Suraci e il giornalista del Quotidiano Nazionale Andrea Spinelli, oltre che - ovviamente - alla band, che resta sul palco per eseguire, come anticipazione dai prossimi concerti a Roma e Milano del 9 e 11 maggio, due brani estratti dal proprio ultimo album, "Completamente" e "Sold Out".

Ore 20.30: Con l'assegnazione del premio per il "Migliore Disco Internazionale" secondo il giudizio della Rete si entra nella fase finale dei Rockol Awards 2016. In lizza ci sono David Bowie con "Blackstar", i Coldplay con "A Head Full of dreams”, e Bruce Springsteen con "Chapter and Verse". Vince il premio David Bowie, già premiato nella categoria "Miglior Disco Internazionale" per la Rete. A rappresentare Rockol in occasione della consegna del trofeo al Direttore Marketing Repertorio Internazionale Sony Music Italia Luca Fantacone c'è Claudio Todesco, accompagnato da Andy dei Bluvertigo, da sempre grande fan dello scomparso Duca Bianco. Il membro dei Bluvertigo racconta la sua passione per Bowie ("Mi ha regalato un sogno da seguire")   il suo spettacolo "Andy and the white dukes", con cui porta in giro per l'italia il repertorio del grande cantante scomparso.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/07TIrqPlL-u7jlNdqxbsKvPDFOE=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Frockol-awards-20170112-212857-k2a6787.jpg

Ore 20.25: Si passa all'assegnazione del premio per il "Migliore Disco Italiano" secondo il giudizio della Rete, conteso dagli Afterhours con "Folfiri o Folfox", dai Ghost con "Il senso della vita" e da Marco Mengoni con "Le cose che non ho". Vince Marco Mengoni, che ringrazia con un video messaggio:  A rappresentare Rockol, in occasione della consegna del trofeo all'Head of Music di Sony Music Italia Daniele Menci, è Mattia Marzi, che racconta i numeri dell'Esercito dei fan del cantante. "E' una chiusura incredibile di questi due anni di lavoro, grazie a Rockol e Grazie all'esercito", dice Mengoni nel suo video.

ore 20.15: Per assegnazione della terza e ultima targa speciale di Ticketone - il "BigliettOne D’Oro Italiano" - vengono chiamati sul palco il vice direttore generale di Ticketone Andrea Grancini e il direttore di Rockol Franco Zanetti: ad aggiudicarsi il premio sono i Pooh, che in prima istanza vengono rappresentati dall'ad di F&P Group Ferdinando Salzano ma che poi - dopo una gag sul fatto di essere ormai un ex gruppo (l'ultimo show della band ha avuto luogo lo scorso 30 dicembre, a Bologna) - appaiono in carne e ossa sul palco. "Conosco i Pooh da quando andavano alle scuole medie", dice Zanetti. La band compare al completo: Roby Facchinetti, Red Canzian, Dodi Battaglia, Stefano D'Orazio e Riccardo Fogli. "Tutti e cinque insieme dopo che abbiamo giurato che non sarebbe più successo: doveva essere una cosa molto, molto importante", dice Fogli. Gli fa eco Canzian: "E' la ciliegina sulla torta". La band ringrazia il suo promoter Ferdinando Salzano, Sony Music e Lorenzo Suraci di RTL 102.: "Grazie a una squadra irripetibile" . Prendono la parola anche Dodi Battaglia e Stefano D'Orazio che ringraziano il  pubblico della band.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/3JXwTU9RFZxRjqljx35makluXrs=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Frockol-awards-20170112-211818-k2a6672.jpg

ore 20.10: Il giornalista di TV Sorrisi e Canzoni Alessandro Alicandri viene chiamato a premiare la categoria "Migliore Live Italiano" per la Giuria Tecnica, che vede in lizza Afterhours e Vasco Rossi (ex aequo), Tiziano Ferro e Jovanotti. Vince Jovanotti (per il "Lorenzo tour"), che ringrazia - da New York - per mezzo di un video messaggio registrato, un pezzo rap dedicato a Rockol e al suo premio. A ritirare il premio è il manager dell'artista, Marco Sorrentino. "Ha sorpreso tutti", dice Alicandri. 

ore 20:05: E' la volta della premiazione per il "Migliore Live Internazionale" per la Giuria Tecnica, conteso tra Beyoncé, PJ Harvey e Bruce Springsteen. Ancora una volta ad avere la meglio è proprio Bruce Springsteen. A ritirare il premio, come nelle precedenti occasioni, è il patron di Barley Arts Claudio Trotta, chiamato sul palco da Giampiero Di Carlo di Rockol. "Sono molto felice, decisamente felice. Questo tour italiano è stato il migliore di sempre di tutta la sua storia", dice Trotta, "un giorno Bruce mi ha chiamato dal pulmino, alla fine del concerto, dopo uno dei concerti italiani e mi ha detto: 'Questa è casa mia'".

ore 19.55: Il fondatore e ad di Rockol Giampiero Di Carlo sale sul palco insieme al Direttore Online Marketing e e-Commerce di Ticketone Giorgio Aretino consegna la Targa Speciale Ticketone a David Zard per il musical "Notre Dame de Paris". "Devo dedicare il prossimo premio anche a tutti voi, perché il successo di un'opera è dovuto anche e soprattutto al consenso del pubblico".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/5DE7Z_Rl2BldW8IkGqpq0T3Omxo=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Frockol-awards-20170112-210500-k2a6537.jpg

Per celebrare lo show, sul palco, compaiono tre protagonisti dell'attuale allestimento italiano del musical, Giò Di Tonno, Graziano Galatone e Vittorio Matteucci, che eseguono uno dei brani dello show, "Bella". "Bisogna sempre portare rispetto al pubblico, che esce di casa con il freddo per vedere uno show. E noi, al pubblico abbiamo sempre portato rispetto", dichiara Metteucci prima della performance.

ore 19.50: Per il "Migliore Disco Internazionale per la Giuria Tecnica" sono candidati David Bowie con "Blackstar", i Coldplay con "A Head Full of Dreams" e i Radiohead con "A Moon Shaped Pool". Vince David Bowie. Il giornalista del Corriere della Sera Andrea Laffranchi consegna il premio a Mimmo Piccarreta, Marketing Manager Repertorio Internazionale Sony Music. "Il colpo finale di Bowie è stata la ciliegina sulla torta della sua carriera", ha commentato Laffranchi.

ore 19.47: Si passa a premiare il Migliore Disco Italiano per la Giuria Tecnica. I candidati sono Afterhours con "Folfiri o Folfox", Niccolò Fabi con "Una somma di piccole cose" e Motta con "La fine dei vent'anni". Vince Niccolò Fabi, che interviene virtualmente per mezzo di un videomessaggio registrato. La giornalista di Gioia Paola Maraone consegna il premio a Gabriele Minelli, head a&r di Universal Music. "E' il disco che ogni cantautore dovrebbe fare almeno una volta nella vita", dichirata la Maraone, "Che racconta la solitudine ma che si apre anche al mondo". "E' un disco meraviglioso", spiega Minelli. "Sono felice che Rockol mi abbia assegnato questo premio", dichiara Fabi nel messaggio, "Grazie".

ore 19.45: A tenere la scena è sempre Springsteen: il vice direttore generale di Ticketone Andrea Grancini consegna a Claudio Trotta - sempre in vece del Boss - il "BigliettOne d'Oro Internazionale", premio assegnato all'artista internazionale che abbia riscosso maggior successo al botteghino nel corso dell'anno passato. "Siamo orgogliosi di porter consegnare un secondo premio questa sera a Claudio per i concerti di Bruce Springsteen", ha dichiarato Grancini.

ore 19.40: Tocca ora al "Miglior live internazionale", sempre secondo il giudizio della Rete, conteso tra Duran Duran, Muse e Bruce Springsteen. Consegna il premio per Rockol Gianni Sibilla, che ricorda le date italiane del 2016 del "The River Tour". A vincere è Bruce Springsteen, con il suo "The River Tour 2016". A ritirare il premio per il Boss è Claudio Trotta, patron di Barley Arts e storico organizzatore dei concerti in Italia del rocker del New Jersey.

ore 19.30: Viene premiato il vincitore nella categoria "Miglior live italiano" secondo il giudizio della Rete. I candidati sono Emma Marrone, Marco Mengoni e Negramaro. A consegnare il premio per Rockol è Davide Poliani. A vincere il trofeo sono i Negramaro (che ringraziano con un messaggio), rappresentati per l'occasione da Marco Boraso di Live Nation Italia.

ore 19.20: Ha preso il via a Milano la serata di premiazione dei Rockol Awards 2016, premi che - attraverso il voto di una giuria tecnica composta da 300 tra giornalisti e professionisti della comunicazione musicale e dei lettori di Rockol - celebrano i migliori album e i migliori live show italiani e stranieri. La presentatrice Silvia Santalmassi ha aperto la cerimonia introducendo alla platea il fondatore e amministratore delegato di Rockol, Giampiero Di Carlo, che è stato raggiunto poco dopo sul palco da Stefano Lionetti, amministratore delegato di Ticketone, partner della manifestazione.

"Siano onorati di avervi qui", dichiara Di Carlo, ripercorrendo i fatti salienti del 2016 e spiegando alla platea lo spirito degli Awards: "Questa sera è per voi, per l'industria musicale della quale sono onorato di far parte".

"Siamo contenti di essere a questa serata", dichiara Lionetti, introducendo alla platea le targhe Ticketone, che verranno assegnate nel corso della serata: "Ticketone ha venduto nel 2016 più di 5 milione di biglietti, con la stessa passione ma anche con la stessa onestà e trasparenza di sempre".