Rag'n'Bone Man, intervista al cantante di 'Human': 'La cosa più importante è scrivere una bella canzone'

Rag'n'Bone Man, intervista al cantante di 'Human': 'La cosa più importante è scrivere una bella canzone'

"Prima di qualunque cosa scrivo le canzoni. Per me, la cosa più importante di tutte è scrivere una bella canzone: così, mi siedo al pianoforte e mi concentro sui brani. Poi penso al resto del lavoro": a parlare è Rory Graham, noto ai più come Rag'n'Bone Man, o ancora meglio come "il cantante di 'Human'".

La canzone è uscita come singolo in Italia solamente lo scorso 7 ottobre, praticamente un paio di mesi dopo la sua pubblicazione nel Regno Unito (il paese d'origine del cantautore, che è nato a Uckfield, vicino Brighton, nel 1985), e nel giro di poche settimane ha scalato sia la classifica dei pezzi più trasmessi dalle radio, sia quella dei singoli più scaricati su iTunes (conquistando anche la prima posizione): "L'ho scritta un giorno in studio insieme al mio amico Jamie Hartman, il cantante della band dei Ben's Brother", racconta Rag'n'Bone Man a proposito della hit, "è un pezzo che mischia i diversi generi musicali con i quali sono cresciuto, il blues e l'hip hop su tutti. È una canzone in cui parlo di me, è molto personale. Ad un certo punto dico: 'Non sono un profeta o un messia, sono solamente umano'. Trae spunto da esperienze che mi hanno coinvolto in prima persona, ma mi piace il fatto di lasciare libera l'interpretazione al pubblico".



"Human" arriva dopo gli EP "Bluestown", "Wolves" e "Disfigured", pubblicati rispettivamente nel 2012, nel 2014 e nel 2015. Il brano è il primo singolo estratto dall'album di debutto di Rag'n'Bone Man, che uscirà a inizio 2017 per Columbia Records: "Contiene canzoni scritte nel corso degli ultimi tre anni. Suoni stili e generi sono molto diversi. Parlo di amore, sofferenza e rapporti tra le persone", spiega a proposito del disco, che conterrà collaborazioni con produttori come Two Inch Punch, Jonny Coffer e Mark Crew, già al servizio di - tra gli altri - Sam Smith, Beyoncé, Emeli Sandé e Bastille. Intanto, Rag'n'Bone Man pensa ai concerti: lo scorso 8 novembre è partito il suo tour europeo, un totale di dieci date in città come Amsterdam, Zurigo, Amburgo e Berlino: "Spero di venire a suonare anche in Italia", dice lui alla fine della chiacchierata.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.