Mr. Rain, dal 'no' ad X Factor al successo sul web: 'I talent tolgono la personalità agli artisti'. Il rapper a New York per lavorare il nuovo album

Mr. Rain, dal 'no' ad X Factor al successo sul web: 'I talent tolgono la personalità agli artisti'. Il rapper a New York per lavorare il nuovo album

Mr. Rain è uno dei nomi principali della nuova scena hip hop italiana. Vero nome Mattia Balardi, nato a Desenzano (Brescia) nel 1991, il rapper ha debuttato ufficialmente nel 2011, quando ha pubblicato il suo primo mixtape "Time 2 eat": "La mia passione per l'hip hop nasce nel 2000 grazie a 'The Slim Shady Lp', da quel giorno ho iniziato ad ascoltare praticamente solo Eminem", racconta a Rockol, "intorno al 2009-2010 ho deciso di provare a scrivere qualcosa di personale ed ho fatto i primi pezzi. Ho avuto un buon riscontro, quindi l'ho preso un po' per gioco: era un mio passatempo. Ora la mia passione è diventata il mio lavoro e credo davvero non ci sia cosa più bella...".

Mr. Rain, che si chiama così perché scrive "prevalentemente nei giorni di pioggia" e perché "il maltempo mi dà più ispirazione", nel 2013 ha partecipato ai provini di X Factor, salvo poi rifiutare la partecipazione al talent: "Mi avevano contattato loro dopo aver visto qualche video su YouTube, io ero partito con l'idea di fare i casting facendomi un po di pubblicità per poi arrivare in puntata e rifiutare in diretta", spiega il rapper. A maggio dello scorso anno, Mr. Rain ha consegnato al mercato il suo primo album ufficiale, "Memories", mentre all'inizio del 2016 è uscito il singolo "Carillon". Il video ufficiale della canzone, su Youtube, conta oltre 7 milioni di visualizzazioni, mentre il singolo è stato recentemente certificato disco d'oro per aver venduto più di 25.000 copie digitali: "Ho prodotto interamente l'album 'Memories' ed ho girato personalmente tutti i videoclip, ci ho messo molto tempo ma il risultato ha veramente superato le aspettative. È il primo lavoro del quale sono soddisfatto, quindi mi fa davvero piacere ricevere tutti questi feedback positivi", dice a proposito dei suoi progetti, "'Carillon' l'ho scritta dopo aver subito un intervento, è una 'lettera' ad una persona a me molto cara. Anche in questo caso ho prodotto la base e girato il videoclip personalmente: sinceramente, non mi sarei mai aspettato tutti questi milioni di visualizzazioni e che il pezzo sarebbe girato così tanto". Oggi, il canale YouTube ufficiale di Mr. Rain conta più di 80.000 iscritte e oltre 17 milioni di visualizzazioni complessive, mentre sono circa 60.000 i fan della sua pagina Facebook ufficiale: "Circa un mese fa ho ricevuto il primo disco d'oro da indipendente proprio con 'Carillon', senza nessuna etichetta o major alle spalle. Credo che la cosa che abbia colpito di questo pezzo sia la sua semplicità, si riesce a percepire quando qualcosa é reale e non costruito apposta per piacere ad altri".

Caricamento video in corso Link


Quando gli chiediamo cosa ne pensa del recente caso della band dei Jarvis ad X Factor, il rapper risponde: "I talent tolgono la personalità agli artisti, l'aspetto 'magico' della musica. Ti sei mai chiesto che fine fanno tutti i partecipanti compreso il vincitore molte volte? Finiscono nel dimenticatoio per fare spazio ai concorrenti dell'anno successivo e così via, è una ruota continua".

Al momento, il rapper si trova a New York per lavorare al nuovo album e girare qualche nuovo video: "Molto presto uscirà il primo singolo, mentre per il disco intero dovremo aspettare qualche mese in più, però in compenso ci saranno molte molte sorprese", promette lui.

Dall'archivio di Rockol - Mr. Rain racconta il nuovo album 'Butterfly Effect’
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.