RadioRai, programmi musicali cancellati dai palinsesti: ecco cosa sta cambiando con la nuova linea editoriale di Carlo Conti

RadioRai, programmi musicali cancellati dai palinsesti: ecco cosa sta cambiando con la nuova linea editoriale di Carlo Conti

È tempo di cambiamenti nei palinsesti di RadioRai. Carlo Conti, che all'inizio di giugno è stato nominato direttore artistico delle radio del servizio pubblico (Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, ma anche Rai IsoRadio), sta apportando le prime modifiche alla programmazione, seguendo la nuova linea di RadioRai che aveva anticipato in un'intervista pubblicata sul quotidiano Avvenire all'indomani della nomina:

"Occorre trovare una formula originale: tra RadioRai e la dinamicità delle private deve esserci una via di mezzo - aveva detto Conti - io sarò direttore artistico globale e, lavorando insieme coi direttori di rete, decideremo la direzione da dare alle tre reti principali, ma anche a Isoradio. Significa dare una serie di direttive, dalle sigle alla dinamicità delle varie trasmissioni, al palinsesto, alle persone che ci trasmetteranno".


Nella stessa intervista, il già conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo aveva fatto sapere che Radio 2 sarebbe stata, tra le emittenti della Rai, quella su cui avrebbe lavorato di più, "improntandola a un modo di trasmettere più dinamico e dando una linea musicale ben precisa dalla mattina alla sera":

"Ha il compito di fare compagnia in maniera brillante, ma anche musicalmente forte, perché la radio è fatta anche per ascoltare musica".


Detto, fatto: di questa nuova linea editoriale, a Radio 2 cominciano a farsi vedere già i primi frutti. Frutti che il pubblico più "musicale" dell'emittente potrebbe mal digerire: sono stati infatti cancellati dal palinsesto due programmi in cui la musica era protagonista, "Babylon" (che era condotto da Carlo Pastore) e "Mu" (condotto da Matteo Bordone). I microfoni di "Babylon", un programma che era solito far ascoltare al pubblico canzoni "insolite" nell'etere italiano, ospitando in studio artisti come i Verdena, Mark Ronson, Vampire Weekend, Mogwai, Alicia Keys e Interpol (solo per fare qualche nome), si sono spenti dopo sei stagioni. Su Change.org è stata lanciata addirittura una petizione per chiedere ai vertici dell'emittente di non cancellare "Babylon" dal palinsesto. Carlo Pastore ha commentato la notizia della chiusura del programma per mezzo di un post pubblicato su Facebook:

"Siamo stati fortunati a poter fare questo programma così, per sei anni, con questa autonomia, con questa curiosità, con questa voglia infinita. E d'altro canto, lasciatemelo dire ora che i fatti potrebbero farci convincere del contrario, ce lo siamo meritati. Abbiamo lavorato bene. Siamo migliorati. Abbiamo limato le cazzate e focalizzato le cose importanti. Abbiamo fatto il nostro dovere, di servizio pubblico".


Stesso destino per "Mu", trasmissione musicale nata nel 2013 e condotta da Matteo Bordone, che sul sito ufficiale la presentava come

"un luogo dove si sentono a casa tutti quelli che hanno voglia di vagare senza meta alla scoperta di novità pop, vecchi classici più o meno sommersi, suoni che vengono dai posti più impervi e anche dalle classifiche".


Incerto, invece, il futuro di "Rock and Roll Circus", il programma musicale condotto da Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini dedicato al "meglio del rock internazionale, le session dal vivo dei migliori artisti, le news, i 'gossip' e le curiosità sul mondo della musica indipendente". La stagione 2015-2016 di "Rock and Roll Circus" si è chiusa lo scorso 29 luglio e al momento, non è stato comunicato se il programma continuerà ad andare regolarmente in onda dal lunedì al venerdì alle 21 (come al solito), se sarà confermato nel palinsesto ma spostato di orario o se, invece, verrà cancellato. "(Grazie) a Radio2 che ci dà la possibilità di esistere", hanno scritto i conduttori nel post su Facebook dedicato ai ringraziamenti per la stagione che si è appena conclusa.

Alcuni importanti cambiamenti riguardano anche i programmi extra-musicali del palinsesto di Radio2: "610" di Lillo e Greg, ad esempio, che aveva rischiato di venire cancellato, a partire dalla prossima stagione verrà probabilmente spostato al weekend. "Caterpillar", invece, anziché andare in onda a partire dalle 17.35, andrà in onda dalle 20.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.