Suge Knight denuncia Chris Brown per la sparatoria in cui venne coinvolto nel 2014

Suge Knight denuncia Chris Brown per la sparatoria in cui venne coinvolto nel 2014

Il fondatore della Death Row Records Suge Knight denuncia Chris Brown per la sparatoria che, nel 2014, lo vide direttamente coinvolto e nella quale venne raggiunto da sette colpi di arma da fuoco.

Knight ha denunciato anche l’1 Oak, il club di Los Angeles dove si teneva il party organizzato da Chris Brown, luogo dove è stato ferito il discografico. Knight imputa al club misure di sicurezza inadeguate che hanno permesso ad "almeno una persona" di entrare armata di pistola a una festa privata.

Suge Knight nella sparatoria ha riportato ferite all’addome, al petto e all'avambraccio. Nessuno alla fine è stato arrestato per quella sparatoria all’1 Oak di due anni fa. Brown, che non è stato coinvolto nella sparatoria, è accusato da Knight di avere legami con le gang, la qual cosa – sostiene - avrebbe dovuto portare a maggiori misure di sicurezza e alla consapevolezza della concreta possibilità di eventuali atti di violenza alla festa organizzata dallo stesso Brown.

Ricordiamo che ora Suge Knight è detenuto in carcere in attesa di giudizio con l’accusa di presunto omicidio dopo avere ucciso un uomo e averne feriti altri due. Knight dice che gli uomini lo stavano aggredendo nella sua auto e che quindi è stata legittima difesa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.