NEWS   |   Italia / 27/04/2016

Un asteroide dedicato a Eugenio Finardi

Un asteroide dedicato a Eugenio Finardi

Poco meno di 40 anni fa Eugenio Finardi, in "Extraterrestre" (da "Blitz", 1978) cantava "Extraterrestre portami via voglio una stella che sia tutta mia, extraterrestre vienimi a cercare, voglio un pianeta su cui ricominciare" e ora è stato esaudito. Nell'ambito della rassegna "Seconda stella a destra" - che si svolge alla Gran Guardia di Verona nella sera del 27 aprile - un gruppo di astrofili ha infatti deciso di dedicare al cantautore meneghino un asteroide, che si chiamerà appunto Finardi.

Come riporta il "Corriere del Veneto", l'artista ha commentato l'iniziativa con una battuta spiritosa:

Una cosa assolutamente inaspettata, che gradisco tantissimo ma che, allo stesso tempo, mi diverte: pensate se, ad esempio, fra duemila anni, questo asteroide esce dall’orbita e colpisce la Terra o peggio ancora Verona! Mi immagino già qualcuno che dirà: chi è questo str... di Finardi a cui hanno dedicato questo asteroide? Anzi, vi do già il titolo per un articolo fin da oggi: l’asteroide Finardi minaccia Verona.

Finardi al momento è impegnato nel tour celebrativo dei 40 anni di "Sugo", il suo album del 1976.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi