Concerti, Bruce Springsteen in Italia: bis a Milano, nuova data il 5 luglio a San Siro

Concerti, Bruce Springsteen in Italia: bis a Milano, nuova data il 5 luglio a San Siro

La notizia era nell'aria, e oggi è arrivata la conferma ufficiale dal canale Facebook di Claudio Trotta, lo storico promoter del Boss in Italia: Bruce Springsteen terrà una seconda data a Milano del suo "The river tour". Il raddoppio del rocker del New Jersey nel capoluogo lombardo è stato fissato sempre allo stadio Meazza di San Siro per il prossimo 5 luglio, a due giorni di distanza dal debutto suo suolo italiano per il 2016 sempre alla Scala del Calcio. Le modalità di messa in vendita dei biglietti, che avranno gli stessi prezzi di quelli per la prima serata, saranno comunicati a breve. I biglietti per la nuova data del 5 luglio saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di venerdì 26 febbraio esclusivamente online su Ticketone e dalle ore 11.00 di sabato 27 febbraio nei punti vendita TicketOne e Vivaticket.

Questi, nel dattaglio, i prezzi dei biglietti, identici - come già specificato prima - a quelli della data del 3 luglio:

1° Anello Rosso Numerato: € 120,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

2° Anello Rosso Numerato: € 100,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

1° Anello Blu e Verde Numerato: € 90,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

2° Anello Blu e Verde Numerato: € 80,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

Prato Posto Unico: € 85,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

3° Anello Rosso Numerato: € 45,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

3° Anello Blu e Verde Non Numerato: € 40,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

Quello del prossimo 5 luglio sarà il settimo concerto di Bruce Springsteen presso lo stadio meneghino, visitato per la prima volta il 21 giugno 1985 per quella che è stata la memorabile prima volta dell'artista davanti a una platea tricolore: del resto la voce di "Born to run" non ha mai nascosto di avere un debole per il Meazza, da sempre considerato uno dei suoi posti preferiti per le esibizioni dal vivo.

A margine, è stato comunicato come ad aprire la data al Circo Massimo di Roma del Boss saranno chiamati i Counting Crows: per la data romana, hanno comunicato gli organizzatori, sono rimasti disponibili ancora 10mila dei circa 70mila biglietti messi in vendita all'inizio delle prevendite.

Resta aperta, ovviamente, la questione secondary ticketing: i biglietti per la prima data milanese del "The river tour" andarono esauriti a tempo record, grazie anche alla speculazione attuate per mezzo di siti operanti sul mercato secondario. L'intensa attività di scalping convinse lo stesso Trotta in prima istanza a informare le piattaforme attive sul secondary market - per mezzo di una lettera aperta fatta inviare dal proprio studio legale - circa l'incedibilità del biglietto, poi a raccogliere materiale utile alla presentazione di un esposto alla Procura di Milano che denunci ufficialmente le attività speculative sui tagliandi del Boss.

La serie di eventi in supporto al cofanetto "The ties that bind" è partita da Pittsburgh lo scorso 16 gennaio: lo sbarco nel Vecchio Continente del tour è previsto per il prossimo 14 maggio a Barcellona, in Spagna. Dopo gli appuntamenti nella penisola iberica, in Irlanda e Gran Bretagna, in Olanda, in Danimarca, in Svezia e in Norvegia, la chiusura della branca europea della tournée è - salvo future ulteriori indicazioni - fissata per il prossimo 16 luglio al Circo Massimo di Roma.

Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.