NEWS   |   Recensioni concerti / 27/01/2015

J-Ax dal vivo al Blue Note di Milano: il report del concerto

J-Ax dal vivo al Blue Note di Milano: il report del concerto

Musica nuova in cucina! Ben difficilmente sul palco del Blue Note di Milano, storico tempio del jazz, si sono sentiti riecheggiare i suoni rap&roll (nella definizione tanto cara a J Ax) e il cantato dalla metrica fulminea di un signore dalla testa tatuata. Due ore di festa per celebrare l'uscita de "Il bello di esser brutti" primo capitolo della storia di Alessandro Aleotti da produttore indipendente con la Newtopia creata insieme al collega, socio e amico Fedez. "Sognavo da sempre di esibirmi qui" ha spiegato Ax davanti ad una platea di giornalisti, colleghi di lavoro (in prima fila ad applaudirlo il presentatore di The Voice, Federico Russo), fans in delirio e, a certificare l'importanza della data, anche mamma e papà. Sul palco insieme all'eterno Space One a fare da voce spalla, la band al completo che lo accompagnerà in tour per l'Italia e la quasi totalità degli ospiti del disco che hanno fatto il possibile per non mancare questo piccolo evento nella carriera del rapper milanese. Il concerto ha rispettato l'ordine del disco (ad eccezion fatta del primo singolo con Nina Zilli fatta salire a cantare sul palco a fine serata), applausi quindi anche per due ex concorrenti del reality della squadra di Ax, Emiliano Valverde e Antonio Jovine (già 99 Posse), e i colleghi Neffa, Il Cile, Fedez, il fratellino Weedo (presentato da Ax per errore ancora con il vecchio nome d'arte di Grido) e Max Pezzali che nell'album ha firmato  il brano "Nati così". Unici assenti, i Club Dogo. Un bel concerto, una bella festa e fa niente se, per una volta, gli inquilini dei palazzi intorno al Blue Note avranno temuto che il locale fosse stato occupato dai centri sociali...

(Fabrizio Zanoni)

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!