Motley Crue, ecco il video di 'All bad things': ultimo show il 31 dicembre a LA

Motley Crue, ecco il video di 'All bad things': ultimo show il 31 dicembre a LA

Loro sono tipi da non amare troppo gli addii e la retorica dell'ultimo saluto al proprio pubblico, e il contratto "anti-reunion" fatto elaborare appositamente per la cessazione delle attività della band di "Girls girls girls" è lì a testimoniarlo: Nikki Sixx, Tommy Lee, Mick Mars e Vince Neil non rinunceranno tuttavia ai fuochi artificiali - letteralmente - per celebrare l'ultima esibizione dal vivo sotto la gloriosa egida dei Motley Crue. La storica formazione californiana ha infatti scelto di chiudere il proprio "farewell tour" allo Staples Center di Los Angeles il prossimo 31 dicembre: la data nella megalopoli che diede i natali alla band rappresenterà il culmine dell'ultima branca del "Final tour", che avrà luogo negli Stati Uniti, Messico e in Canada - dopo la parentesi giapponese prevista nella prima metà del prossimo febbraio - a partire dal 22 luglio prossimo, e che toccherà trentadue città prima di chiudere a L.A..

Con già 72 date del loro ultimo giro sotto i riflettori all'attivo e 45 milioni di dollari incassati al botteghino, il "Final tour" ha rappresentato uno degli eventi dal vivo di spicco sul panorama rock mondiale: "Con il loro scioglimento nel 2015 si chiuderà un'epoca nel rock", ha commentato Rick Franks, responsabile per il nordamerica di Live Nation, "Non c'è dubbio, però, che la loro musica continuerà a influenzare generazioni di artisti negli anni a venire".

"Nonostante l'incredibile domanda di show e biglietti per questa tournée, tutto quello che abbiamo potuto fare è stato aggiungere questi concerti in nordamerica", ha commentato il bassista Nikki Sixx (nella foto): "Il nostro obbiettivo è quello di portare questo show in giro per il mondo, nel nostro ultimo anno come gruppo".


Caricamento video in corso Link



Contestualmente all'annuncio dell'ultima branca del tour, la band ha presentato il video del nuovo singolo "All bad things", sorta di retrospettiva sulla pluridecennale carriera del gruppo dal ritornello piuttosto esplicativo: "All bad things must end, all bad things must die".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.