U2, via a settembre a Torino la branca europea dell'iNNOCENCE + eXPERIENCE tour

U2, via a settembre a Torino la branca europea dell'iNNOCENCE + eXPERIENCE tour

Avrà tempo, Bono, per riprendersi dalla rovinosa caduta in bicicletta che l'ha visto sfortunato protagonista, a New York, un paio di settimane fa. Sicuramente per presentarsi in piena forma davanti ai fan europei, che avranno l'opportunità di vedere in azione gli U2 a partire dai primissimi giorni del prossimo mese di settembre. Il promoter italiano della band, Live Nation Italy, ha svelato l'itinerario nel Vecchio Continente del gruppo avvistato l'ultima volta a Torino nel 2010.

Il nuovo giro di concerti in Europa prenderà il via sempre dalla capitale piemontese, città che vide il frontman - in occasione della sua ultima apparizione su suolo italico - rientrare dall'incidente alla schiena che lo costrinse a rimandare non poche date del "360° Tour": dopo le due date del 4 e 5 settembre 2015 al Pala Alpitour - per le quali i biglietti saranno disponibili a partire dal prossimo 8 dicembre sulla piattaforma TicketOne e presso gli altri circuiti autorizzati - la band dirigerà alla volta di Amsterdam, dove si esibirà alla Ziggo Dome l'8 e il 9 settembre. Di residency in residency - la "doppia data" pare essere un requisito minimo del format previsto da questa nuova tournée, ha spiegato Bono - la stringa di date passerà poi da Stoccolma (all'Ericsson Globe, il 16 e 17 settembre), Barcellona (al Palau San Jordi, il 5 e 6 ottobre), Anversa (allo Sportpaleis, il 13 e 14 ottobre), Londra (alla O2 Arena, il 25, 26, 29 e 30 ottobre), Glasgow (all'Hydro, il 6 e 7 novembre), per chiudere - per il momento - al Palais de Bercy di Parigi il 10 e 11 novembre.

Agli occhi (e alle orecchie) dei fan europei gli U2 arriveranno già ben rodati: il tour mondiale - come svelato già con largo anticipo - prenderà il via il prossimo 14 maggio da Vancouver, in Canada. Seguiranno altre 21 date - sempre nei palazzetti, come già anticipato da Bono - che si chiuderanno al Madison Square Garden di New York il 23 luglio 2015.



(La pianta di quello si suppone essere il palco del prossimo tour degli U2)


La residency come costante in quanto esigenze, si diceva prima, non vezzo. “Cercheremo di offrire qualcosa di completamente diverso dalla prima serata alla seconda”, ha spiegato Bono riguardo al nuovo tour: “E ci divertiremo con l’idea di innocenza e esperienza. Scoprirete di più prossimamente". Quanto prossimamente, difficile dirlo: di certo, al di là dei giochi di parole, il titolo del tour - "iNNOCENCE + eXPERIENCE" - rimanda nemmeno troppo indirettamente, oltre all'ultimo album pubblicato "Songs of innocence", anche a "Songs of experience", il sequel dell'ultimo capitolo nella discografia del gruppo che - secondo quanto riferito da Adam Clayton alla fine dello scorso ottobre - dovrebbe venire recapitato ai mercati entro e non oltre la fine dell'anno alle porte.

Considerata l'assenza di sudamerica, vicino e estremo oriente e Oceania, è facile ipotizzare che il tour possa sconfinare al 2016, data entro la quale il dittico annunciato nell'intestazione del tour dovrebbe completare la propria epifania. Potrebbero, però, esserci altro: gli U2 sono legati a Apple da un contratto pluriennale per lo sviluppo di "una nuova forma di formato digitale che [assicurò Bono nei giorni immediatamente successivi alla pubblicazione di "Songs of innocence"] farà tornare alla gente la voglia di comprare la musica". E non è da escludere che - album in studio a parte - questa lunga serie di eventi dal vivo possa rientrare, a titolo di documenti live o altro ancora, nell'ambizioso piano congiunto del quartetto irlandese e della casa di Cupertino.

Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.