NEWS   |   Italia / 12/09/2014

iDocs, duo di giornalisti al debutto discografico. VIDEO

iDocs, duo di giornalisti al debutto discografico. VIDEO

I gruppi musicali formati da giornalisti non sono una novità, nemmeno in Italia. Basti ricordare Tina & The Italians (Roberto D'agostino, Dario Salvatori, Massimo Buda, Gianfranco Giagni, Alberto Dentice e Paolo Zaccagnini) che nel 1980 pubblicarono una loro cover di "I only want to be with you" di Dusty Springsfield intitolata "E adesso te ne puoi andar", affidata alla voce di Tina Semprini, allora moglie di D'Agostino (sul lato B c'era una cover di "Be my baby" delle Ronettes) e i Boyler, gruppo composto dagli allora redattori del settimanale BoyMusic (Laura Reggiani, Massimo Poggini e Roberto Denti) che nel 1982 pubblicarono il 45 giri "Boyler sound", impreziosito da un solo di sax di Claudio Pascoli.

Non c'è quindi da stupirsi se Edoardo Rosati e Mario Raffaele Conti, giornalisti con la passione per la musica, hanno dato vita a un progetto comune per riarrangiare e suonare i loro brani preferiti; tanto più che il settimanale "Oggi", nel quale entrambi lavorano, per molti anni è stato diretto da Paolo Occhipinti, che a sua volta aveva iniziato la carriera come cantante con lo pseudonimo di John Foster (e anche con un certo successo: ricordiamo "Amore scusami" e "Eri un'abitudine", cover di "Can't get used to loving you" di Andy Williams).




Adesso i due giornalisti, con il nome di battaglia di iDocs, debuttano discograficamente con un EP di brani inediti di loro composizione, cantate in italiano "come se fosse in inglese". L'EP, sei canzoni, intitolato "E poi", è in vendita nei negozi Avirex e scaricabile da iTunes.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi