Jimi Hendrix: gli amici non chiamarono l’ambulanza?

Jimi Hendrix: gli amici non chiamarono l’ambulanza?
Kathy Etchingham, una ex fidanzata di Jimi Hendrix (e di Brian Jones, e di Keith Moon...), ha raccontato in un libro un retroscena sulla morte del grande chitarrista. In “Trough gypsy eyes” la signora sostiene che le condizioni di Jimi erano parse gravi a Monika Danneman, l’ultima sua compagna, sin dalle 6 del mattino, ora in cui cominciò a telefonare agli amici (Eric Burdon e il roadie Gerry Stickells) chiedendo aiuto. Ma l’ambulanza venne chiamata soltanto alle 11.18, perché il primo pensiero di tutti fu di ripulire la stanza dalla droga: “per impedire che un uomo più di là che di qua avesse noie legali”, scrive la Etchingham. Burdon ha dichiarato: “Mi pare di aver visto Jimi riverso sul letto, ma il casino era tale che non ho visto bene in che stato fosse”.
Dall'archivio di Rockol - Jimi Hendrix e la sintassi della musica
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.