Nicki Minaj, una ballerina morsa da un serpente durante le prove dei MTV VMA

Nicki Minaj, una ballerina morsa da un serpente durante le prove dei MTV VMA

Lo dicevamo giusto ieri, commentando il record del video Nicki Minaj per "Anaconda" (20 milioni di views in 24 ore): alla performance della cantante degli MTV Video Music Awards ci sarà da vederne delle belle, se la tendenza di presentazione della canzone viene confermata.

Ed ecco, puntuale, la prima conferma: durante le prove dello show, in onda nella notte italiana di domenica 24 agosto, una ballerina è stata morsa ad un braccio da un serpente. Che però sarebbe un Boa Constrictor, non è velenoso ed è usato da oltre 15 anni in queste situazioni: ha addirittura un nome, "Rocky". La ballerina è stata portata in ospedale per precauzione, il serpente portato via in un contenitore. MTV scrive che, al momento, il piano è di usare un altro serpente durante la performance di domani sera.





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.