Paul McCartney, cinque album classici diventano app per iPad

Paul McCartney, cinque album classici diventano app per iPad

Più "classico" di sir Paul McCartney non c'è nessuno, ma questo non impedisce all'ex Beatle - astuto businessman con le antenne sempre dritte - di stare sempre al passo con le ultime evoluzioni del mercato. Cosicché, dopo avere ormai da tempo concesso la sua produzione solista ai negozi di musica digitale, ora ha preparato un'altra mossa insieme alla sua casa discografica, Concord Music: da ieri, sull'App Store della Apple, sono disponibili come applicazioni per iPad cinque suoi album classici pubblicati da solo, con la moglie Linda e con i Wings, ovvero "McCartney" (1970), "Ram" (1971), "Band on the run" (1973), il live "Wings over America" (1977) e "McCartney II" (1980). Ognuno di essi costa 7 dollari (meno, cioè, del prezzo richiesto per scaricare l'album dall'iTunes Music Store) e correda il programma audio rimasterizzato con copertine (anche dei singoli del periodo), foto, interviste e video, tra cui documentari e riprese delle prove.

Come ricorda il quotidiano Guardian, la prima artista a pubblicare un'estensione per iPad di un suo album è stata nel 2011 Bjork con "Biophilia", che ai fan offriva la possibilità di interagire con le musiche e le immagini collegate. Lo scorso anno ne hanno seguito le orme Lady Gaga con "ARTPOP" e Jay-Z con "Magna Carta Holy Grail", distribuito in anteprima gratuita su dispositivi Android ai clienti di Samsung.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.