Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 29/06/2014

Glastonbury, già decisi gli headliner per il 2015

Glastonbury, già decisi gli headliner per il 2015

Il festival di Glastonbury non è ancora terminato ma il fondatore e organizzatore della manifestazione, Michael Eavis, ha già sotto contratto i tre headliner per l'edizione 2015. Lo ha confessato lui stesso durante la conferenza stampa tenuta questa mattina alle 11 sul posto, senza ovviamente scoprire le sue carte. Uno dei tre "big", ha spiegato, è stato ingaggiato proprio mentre i Metallica tenevano il loro concerto ieri sera sul Pyramid Stage (e lo concludevano così soddisfatti da dire che gli piacerebbe tornare). "Ieri", ha raccontato, "l'agente di una band era sulla piattaforma di fianco al palco a guardare i Metallica con me, e mi ha detto che il suo gruppo ci vuole venire l'anno prossimo". Richiesto di qualche informazione in più, Eavis ha solo detto che non si tratta di una band britannica (o che, quantomeno, non lo è più: la sua frase sembra prestarsi a diverse interpretazioni).

Il settantottenne fattore del Somerset ha anche escluso che uno dei tre nomi di punta per il 2015 già ingaggiati sia Prince, con il quale tuttavia le trattative restano aperte. "Ci proviamo sempre, con Prince, ma spetta a lui decidere se vuole esserci o no", ha spiegato. "Quasi tutti vogliono che ci venga, gli ho chiesto di saltare su un treno e di scendere alla stazione di Castle Cary cosicché gli possa mostrare la mia tenuta. Ma non ha ancora accettato l'invito".

Fatti i suoi complimenti ai Metallica (che ha rivelato di avere contattato la prima volta una ventina di anni fa), Eavis, che nel pomeriggio ha consegnato a Dolly Parton un premio per il maggior numero di vendite conseguite da un artista country, ha anche aggiunto che il festival potrebbe cessare di esistere nel 2020. "Credo di poter andare avanti ancora sei anni e arrivare a cinquanta, e poi vedere che cosa succede".