Horrors, 'Luminous': 'Un album intenso, euforico ed esaltante' - Videointervista

"Quello che volevamo fare era un album intenso, euforico ed esaltante. Un album che potesse essere suonato sia nei club che ai festival… un disco che facesse provare qualcosa. Che facesse venire voglia di muoversi" con queste parole gli Horrors hanno subito messo in chiaro che cosa sia "Luminous", il loro nuovo disco di inediti. 

Incontrati una mattina di sole invernale in un locale meneghino, seduti a un tavolino ci sono Joshua Hayward (il chitarrista) e Rhys Webb (il bassista) che ci hanno svelato qualche dettaglio in più sul successore di "Skying" del 2011: "Abbiamo iniziato a lavorare al disco intorno all'inizio dell'anno scorso ed è stato un lungo percorso di scrittura, sperimentazione  e ricerca di nuove idee.  Per questo album abbiamo puntato sull'elettronica molto più che in passato. Ma è sempre così in effetti. Ogni volta che facciamo un disco ed è una progressione dal punto in cui avevamo lasciato con l'ultimo lavoro."

Contenuto non disponibile



E, evidentemente, il punto in cui la band si è ritrovata alla fine delle registrazioni era piuttosto "luminoso", visto il titolo che hano deciso di dare dall'album: "Per noi il titolo di un disco deve rappresentare perfettamente la musica e il sound contenuti nel disco. A volte nasce in modo spontaneo mentre scriviamo le canzoni, anche con le liriche stesse può capitare. In questa caso rappresenta quello che provavamo noi come band nell'ascoltare la nostra musica ma anche quello che volevamo comunicare al pubblico. Energia luminosa. E la track 'I see you' è stata la prima che abbiamo scritto che rappresentava davvero il punto in cui eravamo. E quella ha definito la direzione che avrebbe preso il resto del lavoro."

 

Pare proprio che i ragazzi, per il making off del quarto lavoro in studio, abbiano intrapreso una sorta di viaggio emozionale, lasciandosi inspirare per lo più solo da loro stessi: "Un disco per noi è un viaggio. Ha un inizio, una fase intermedia e una fine. E' un'esperienza. E non va bene finché non è un'esperienza per chi lo ascolta e per noi mentre lo creiamo. Non parliamo di semplici canzoni, ma di qualcosa che ha un senso se riesce a farti perdere per un'ora nel nostro mondo. Per lo più ci siamo autoinfluenzati per la scrittura dei pezzi. Non stavamo ascoltando nulla in particolare in quel periodo. Musica elettronica per lo più, sopratutto della scena di Detroit."

 

Presto gli Horrors torneranno ad esibirsi dal vivo e, dopo quasi un anno di fermo ci hanno confessato di non vedere l'ora di tornare sui palchi, ma anche di non aver ancora in mente un piano ben preciso per la trasposizione live del loro disco. Il futuro però si prefigge piuttosto fitto di impegni: "Cominceremo con un po' di tour estivi e poi partirà il tour vero e proprio a metà estate e andrà avanti fino alla fine dell'anno. Poi torneremo di nuovo all'inizio dell'anno prossimo. Insomma sarà un periodo piuttosto fitto di impegni dal vivo. E' dall'estate scorsa che non suoniamo e dobbiamo ancora capire come muoverci. Ma di certo non vediamo l'ora di suonare i nuovi pezzi dal vivo. "

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.