Steve Albini: la musica condivisa online è la cosa migliore dopo il punk

Steve Albini: la musica condivisa online è la cosa migliore dopo il punk

Steve Albini, leggendario produttore - nonché musicista in Shellac, Big Black e Rapeman - in una recente intervista rilasciata a Quartz ha parlato con toni entusiasti di Internet e del file sharing. Addirittura è arrivato a dire: "La singola cosa più importante accaduta nell'arco della mia vita musicale, dopo il punk rock, è la possibilità di condividere musica, con tutti, gratuitamente".

Albini ha poi spiegato come, secondo lui, la crescita del file sharing sia un fatto "molto democratico" e farà in modo che le etichette discografiche diventino degli attori "irrilevanti", lasciando ai consumatori più scelta e opzioni.
Ha detto: "Le etichette, che una volta avevano un controllo completo, sono ormai sostanzialmente insignificanti. Il procedimento con cui una band si fa conoscere agli occhi del mondo è estremamente democratico e senza confini. La musica non è più un prodotto, è diventata un ambiente, un elemento atmosferico. I consumatori hanno molta più scelta e puoi vedere persone seguire in maniera molto più marcata i propri gusti. A loro importa solo della musica che amano".
Per Albini, Internet è stato una "cosa tremendamente positiva" tanto per le band, quanto per il pubblico, ma "molto negativa per la parte di business che non si appoggia a quel network, le persone che sono lì per succhiare denaro". E di loro Steve ha detto: "Non mi frega un caz*o di questa gente".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.