Dana, il ‘trans’ israeliano, vince l’Eurofestival

Dana International è una stangona mora di 29 anni, viene da Israele, e quattro anni fa era un uomo (Yaron Cohen). Con la canzone “Diva” ha preceduto nella classifica finale dell’Eurofestival la seconda classificata, l’inglese Imaani. In patria la vittoria ha provocato reazioni diametralmente opposte: a Tel Aviv scene calcistiche di giubilo da parte dei simpatizzanti che la acclamano come “re e regina di Israele”; orrore da parte degli ebrei ortodossi, che vedono nella sua affermazione un messaggio delle forze del male. Danona ribatte: “Al contrario, se ho vinto vuol dire che Dio è con me”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.