Coldplay live all'iTunes Festival di Austin: il report di Rockol (con video)

Coldplay live all'iTunes Festival di Austin: il report di Rockol (con video)

L'iTunes Festival 2014 si svolge nell'ambito del SXSW Festival di Austin e questa è la prima edizione - dunque - non londinese. L'inizio è stato affidato ai London Grammar e alla voce potente di Hannah Reid, che hanno aperto con il brano "Hey now"; immersa nella semioscurità, la band ha stabilito il mood per un concerto energico e affascinante, a base di pezzi dell'album del 2013 "If you wait". Hanno chiuso con una versione dura di "Wasting my young years": nel complesso il loro è stato un set fantastico, aiutato anche dal suono impeccabile del locale.

Gli Imagine Dragons sono saliti subito dopo sul palco e hanno aperto le danze con una Fallen" tirata e con inserti di percussioni tribali, proiezioni di paesaggi naturali ed effetti pirotecnici, tanto da domandarsi se fosse possibile fare di più. Ebbene sì, era possibile. Hanno proseguito con "Amsterdam", "Tiptoe" e la hit "Hear Me", scatenando gli entusiasmi del pubblico. Con quest'ultimo brano, poi, si è capito chiaramente che la band ha un lato più rock che emerge dal vivo.
Dopo avere sottolineato di essere onorato di dividere il palco coi London Grammar, Reynold ha spiegato: "Ho ascoltato il loro disco di continuo" e ha confessato di averlo sentito almeno 50 volte solo negli ultimi giorni. La scaletta è poi proseguita con "It’s time", "Rocks" (con un duetto di percussioni di Daniel Platzman e Reynolds), "The River", "Cha-Ching" e "Demons". La chiusura è stata affidata a una versione al fulmicotone di "Radioactive" e "Give it up". 

Contenuto non disponibile


E' giunto poi il turno degli headliner della serata, i Coldplay, che mancavano dagli USA da diverso tempo. Hanno iniziato con un pezzo inedito, "Always in my head", molto di atmosfera. A seguire è arrivata "Charlie Brown", col palco illuminato in rosso: le luci, peraltro, sono state fondamentali nella scenografia della serata, dipingendo coreografie straordinarie di colori e trame, che si interlacciavano con la musica.
Sull'intro di "Paradise" Chris Martin ha steccato l'intro di piano, dimostrando che anche le superstar - dopo tutto - sono esseri umani. E' stata poi eseguita "Magic", un'altra nuova canzone che ha debuttato live proprio in questa occasione - tutte le canzoni nuove eseguite in questo frangente avevano in comune un mood elettronico e minimale, peraltro.
La scaletta è andata avanti con "Clocks", l'inedita "Another’s Arms", "Viva la Vida" e "Every Teardrop is a Waterfall". Come bis i Coldplay hanno eseguito il nuovo singolo "Midnight". 

Insomma, è stata una grande serata di apertura per l'iTunes Festival - che vedrà esibizioni di SoundGarden, Kendrik Lamar, Pitbull e Keith Urban, come headliner, nei prossimi quattro giorni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.