Music Producers Guild Awards, vincono i produttori dei Foals (fa Brit Award)

Music Producers Guild Awards, vincono i produttori dei Foals (fa Brit Award)

Ai Music Producers Guild Awards, per amici e conoscenti semplicemente MPG, il titolo di "UK producer of the year" è andato a Flood e Alan Moulder per il lavoro svolto su "Holy fire" dei Foals. Nello scorso dicembre la band ha vinto il readers' poll dell'NME affermandosi sia nella sezione "Album of the year" sia nella "Track of the year". Il riconoscimento degli MPG si traduce automaticamente nell'ottenimento di un Brit Award. La prossima edizione dei Brits è imminente: la serata di conferimento dei premi della British Phonographic Industry si terrà il prossimo 19 febbraio alla 02 Arena di Londra e sarà seguita da Rockol per l'intero svolgimento. "Holy fire" agli MPG ha vinto anche il titolo "Album of the year" battendo le ultime proposte di Laura Marling e James Blake. Il premio ala carriera, "Outstanding achievement award", è stato conferito a Trevor Horn. Sessantaquattro anni, nato a Durham, centomila abitanti sul fiume Wear, Trevor (ex Buggles) ha lavorato per - tra gli altri - Yes, Pet Shop Boys, Robbie Williams, Grace Jones, John Legend, Tina Turner, Eros Ramazzotti e Seal. Horn peraltro possiede i Sarm Studios, sale di registrazione nella zona londinese di Notting Hill dove fu assemblato "Led Zeppelin IV". Il riconosciomento è stato consegnato a Trevor da parte di Seal. Tra gli altri vincitori:




Contenuto non disponibile







Disclosure "Breakthrough producer"), Everything Everything (per il loro singolo "Kemosabe"), David Bowie ("Innovation award"), Nile Rodgers ("MPG inspiration award"), Rak Studios ("Studio of the year", dove i Radiohead registrarono "The bends" e conobbero il loro futuro produttore Nigel Godrich) e, come riporta la BBC, Rick Rubin ("International producer of the year").
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.