Comunicato Stampa: A Roma, 'Dissonanze 2003'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


ROMA – 26 e 30 SETTEMBRE
e poi 1, 2, 3 e 4 OTTOBRE
DISSONANZE 2003
LA MUSICA ELETTRONICA DIVENTA ARTE DIGITALE ED INTERDISCIPLINARE

CONIUGANDOSI CON VIDEO-ART, WEB-ART, DANZA E TEATRO

IN LOCATION PRESTIGIOSE, CHIOSTRO DEL BRAMANTE (P.zza Navona), CAPPA MAZZONIANA, MACRO (MUSEO ARTE CONTEMPORANEA ROMA), UNIVERSITA’ LA SAPIENZA e FILM-HOUSE, IL MEGLIO DELLA SCENA ELETTRONICA MONDIALE CON OSPITI ESCLUSIVI:

3 e 4 Ottobre
MATMOS (unica data europea)
MOUSE ON MARS – MISS KITTIN - ANDREW WEATHERALL –VLADISLAV DELAY (LUOMO) – OPIATE E TANTI ALTRI, CON UN ACCENTO PARTICOLARE SULL’ARTE DIGITALE PROVENIENTE DAL NORD EUROPA

IL 26 Settembre – Grand Opening presso Film House di Formello (Roma) CON RICHIE HAWTIN, PURFORM, TERRAE E DEFRAG

30 settembre – presso La Cappa Mazzoniana - teatro, danza e musica elettronica si incontano Pasolini, Borroughs e Warhol:

ROBERT LIPPOK (TO ROCOCO ROT) ed ENZO COSIMI
(prima assoluta e produzione esclusiva Dissonanze)

1 e 2 Ottobre presso la Facoltà di Scienze Della Comunicazione de La Sapienza: incontri, forum, discussioni e musica riguardo gli sviluppi dell’arte elettronica e digitale in Dis. Lab
Come ogni anno Roma è pronta a diventare elettronica con il Festival Dissonanze. Mai come in questa sua edizione 2003 diviene laboratorio interdisciplinare e sempre più una conferma di qualità all'interno del tormentato panorama musicale che si nasconde dietro macchine, laptop (i computer portatili che si usano per generare il suono), computer grafica e tutto quanto abbia a che fare con l'arte digitale.


Location di Dissonanze

Come lo scorso anno il Festival Dissonanze sceglie come luoghi per le esibizioni e le esposizioni location storiche e di assoluto prestigio artistico.
NOTTE – Film House di Formello (Roma): Un immenso studio di posa, famoso per aver ospitato il set dello spot Nike della gabbia, diventa il conteitore ideale per i 3000 spettatori attesi per l’esibizione (dopo ben 11 anni) di Richie Hawtin.
NOTTE – Cappa Mazzoniana, un nuovo avveniristico spazio che si trova nell’Ala Mazzoniana della stazione Termini. Tre piani divisi da pavimenti di cristallo retti da strutture d’acciaio, con volte in mattoncini alte 35 metri, la sala Cappa può ospitare fino a tremila persone.
GIORNO – Università La Sapienza, non c’è molto da aggiungere riguardo lo storico ateneo della capitale. Gli incontri si svolgeranno presso la Facoltà di Scienze Della Comunicazione.
GIORNO - Chiostro Del Bramante, a due passi da Piazza Navona, nel pieno centro vitale della città. Questo luogo è il primo progetto di rilievo eseguito a Roma da Bramante su incarico del Cardinale Oliviero Carafa nel 1500. Recentemente restaurato, il complesso, dall'aprile 1997 è definitivamente destinato ad ospitare mostre, concerti, incontri, attivita' didattiche, ed altri prestigiosi eventi.

NOTTE - Macro All'ex- Mattatioio (Museo D'Arte Contemporanea di Roma), un nuovo spazio per la cultura in oltre 3.000 metri quadri la seconda sede del Macro si sviluppa in due padiglioni dell'Ex Mattatoio di Testaccio, quartiere del divertimento, dove si snodano tutti i locali notturni alla moda della capitale.

Breve storia di Dissonanze:

Dissonanze nasce nel 1999 come festival di musica elettronica tedesca, dal 2000 diventa internazionale, è interessato a riformulare il contesto di fruizione della musica elettronica privilegiando spazi storici o di archeologia industriale, interessato ad artisti stranieri mai giunti in Italia e ad artisti italiani. Dissonanze aspira ad estrapolare la musica underground dall'underground e metterla in contatto con istituzioni pubbliche e private. Negli anni ha ospitato Underworld, Prefuse 73, Thomas Brinkmann, To Rococo Rot, Unkle, Funkstorung, Kid 606, Fennesz, Super_Collider, Plaid, Radio Boy (Matthew Herbert) e tanti altri…

PRESENTAZIONE EDIZIONE 2003

Con L'edizione 2003 Dissonanze punta a divenire il vero punto di riferimento per il contatto tra le arti digitali e le arti tradizionali, diventando il festival delle avanguardie elettroniche, continuando ad avere la musica come primario spunto artistico ma aprendosi ed abbracciando dalla video-art, alla web-art, passando per le arti performative. Un giro a 360° gradi nell'arte con l'intento di aprire il canale di flusso tra il presente e il futuro per mezzo della fruizione digitale dell'arte.

CONTENUTI DEL FESTIVAL

Film House di Formello (Roma)
26 settembre – Grand Opening di Dissonanze 2003 con Richie Hawtin

Il party di apertura di Dissonanze 2003 vedrà protagonista una vera e propria icona della musica dance degli ultimi 10 anni, Richie Hawtin, noto ultimamente con lo pseudonimo di Plastikman, con cui incide su etichetta Mute, la stessa di Depeche Mode, Moby e Luke Slater solo per fare alcuni nomi.

Artista a 360° come nessun altro Hawtin ha saputo incarnare nel suo personaggio l’innovazione della musica elettronica in una visione della techno che è concettualista ed ambasciatrice di un nuovo pensiero del concetto di musica da ballare. Se la techno e l’arte si muovono vicine, Richie Hawtin è il collante in grado di tenerle unite e farle viaggiare verso nuove concezioni di musica.
Il party di apertura di Dissonanze vedrà inoltre protagonisti anche i canadesi Purform che presenteranno una performance multimediale Faustechnology e i gioielli di casa dsp Recordings, Terrae e Defrag.

Cappa Mazzoniana

30 settembre – Dissonanze e Goethe Institute presentano:
Robert Lippok (To Rococo Rot) ed Enzo Cosimi in Real Good Time Ciliegina sulla torta di tutto il programma è l’ambizioso e prestigioso progetto, prodotto da Dissonanze e Goethe Institut, tra il coreografo/regista Enzo Cosimi (la Biennale di Venezia, La Scala di Milano, Romaeuropa Festival, Tate Modern, Ars Electronica) e il musicista elettronico/artista multimediale Robert Lippok (dei To Rococo Rot). Il progetto, un incontro tra danza, teatro e musica elettronica sperimentale, è dedicato ed ispirato ad una analisi inedita dell’adolescenza di personaggi come Pasolini, Borroughs e Warhol.


Università La Sapienza – Facoltà Scienze della comunicazione

1 e 2 ottobre – dalle 12.00 alle 24.00
Dis.Lab è il laboratorio di Dissonanze che quest’anno “prende possesso” dei corridoi della Facoltà Di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma, portando una attenta anallisi di tutti quei particolari, non solo musicali, che compongono il mondo legato alla musica elettronica e alla cultura dell’arte digitale. Nei due giorni discussioni, forum, presentazioni di libri, videogame Playstation, software per comporre musica e naturalmente concerti ed esibizioni tra cui il 1° ottobre Christian Kleine, elemento di spicco di casa Morr Music e il 2/10 i DRM, accompagnati per l’occasione da Robert Lippok dei To Rococo Rot.

Chiostro del Bramante
3 e 4 ottobre - pomeriggio

La bellissima sede pomeridiana di Dissonanze ospiterà una panoramica sull'arte digitale nordica (Nor’Digital) con ospiti in arrivo dai paesi scandinavi divisi in tre sezioni: computer music, visual art, multimedia. Per la sezione multimedia a disposizione del pubblico ci saranno postazioni PC per provare ad utilizzare software per creare musica, immagini e per la navigazione guidata in siti web a tema con il festival.
Tutta la musica in programma al Chiostro del Bramante si basa sul solo utilizzo dei Laptop in una cornice minimalista attraverso gli sviluppi techno e dance. La Rassegna Nor’Digital, prende spunto dall’altissima concentrazione di talenti artistici presenti nel nord Europa dediti alla sperimentazione in ambito elettronico, i cui maggiori sono stati invitati a Dissonanze 2003 (segue comunicato approfondito sulla 2 giorni presso il Chiostro del Bramante). La sezione pomeridiana di Dissonanze 2003 è in collaborazione con le Ambasciate di Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca e con Frame (Finlandia), Konstnärsnämnden (Svezia).

PROGRAMMA POMERIGGIO AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE

Venerdì 3 ottobre
Musica:

Goodiepal - Danimarca
Opiate - Danimarca
Anton Nikkilä - Finlandia
Kim Hiortøy – Norvegia

Sabato 4 ottobre
Musica:
Alog - Norvegia
Mikael Stavostrand - Svezia
Andreas Tilliander - Svezia
Vladislav Delay – Finlandia

Video: La rassegna video, a cura di Daniela Cascella presenta una serie di lavori recenti che si confrontano con il linguaggio musicale e l'animazione, attraverso una varietà di codici espressivi che costituiscono un percorso eterogeneo e non racchiuso in limitazioni di alcun genere. Gran parte dei video in rassegna sono presentati in Italia per la prima volta. La rassegna documenta i diversi modi di relazione tra suono ed immagine in movimento e presenta una scelta di artisti, videomakers, designers che spazia da personalità che hanno già avuto ampi riconoscimenti in ambito internazionale a giovanissimi, uniti da un unico minimo comune denominatore rappresentato da una forte tensione verso la ricerca espressiva che si sviluppa attraverso originali soluzioni formali. (Segue comunicato apposito con contenuti della rassegna video).

Multimedia: mostra di software interattivi, cd-rom e net-art. A cura di Alessandro Luovico/Neural.it

Macro:
La notte diventa territorio per le esplorazioni elettroniche soprattutto per la musica, nelle due serate due impostazioni differenti e comunque nel segno dell'innovazione e della ricerca sia essa sperimentativa oppure più vicina agli impulsi trend della dance.

Venerdì 3 ottobre:
In una esclusivissima data (unica in Europa dopo il tour con Bjork) i Matmos saranno i curatori oltre che sonorizzatori della prima notte di Dissonanze. I due geni del laptop ormai, e grazie non solo al lavoro svolto per Bjork, riconosciuti alfieri della sperimentazione più arguta in ambito elettronico presenteranno dal vivo il loro atteso nuovo disco The Civil War in uscita il 23 settembre su etichetta Matador. Sempre la prima notte altra esclusiva di rilievo per i sempre attivissimi Mouse On Mars che in questa data (una tra le pochissime per il 2003 del gruppo tedesco) presenteranno anche del materiale inedito, il gruppo è in effetti in una sorta di pausa creativa che precede l'uscita del nuovo disco nel 2004. Della serata anche Lesser, uno degli artisti più originali della scena alternativa di San Diego tra rumorismo e drum'n'bass e Keith Fullerton Witham, producer americano tra i più stimati e collaboratore di Matmos, Kid 606, Cylob, Squarepusher e Plaid. L’apertura sarà affidata all’inglese Vicky Bennet più nota come People Like Us, terrorista sonoro che è in uscita con un disco live su Tigerbeat6 (Wide Open Spaces) registrato insieme ai Matmos

programma schematico dalle 23.00 alle 04.00

People like Us (live/Tigerbeat6) - UK
Lesser (live/ Matador) - USA
Keith Fullerton Whitnam (live/Kranky) - USA
Mouse on Mars (live/ Sonig) - Germania
Matmos (live/ Matador) - USA

Sabato 4 ottobre:
Notte più vicina alle frequenze dance sempre e comunque innovativa ed esclusiva. In programma l’attesissimo live set dell’inglese Radioactive Man meglio conosciuto come Keith Tenniswood, ovvero il dj più rispettato del mondo, precursore della techno e del big beat nonché vero e proprio primo dj superstar.
Tenniswood presenterà il progetto Radioactive in un live set dove si mescolano suoni dance con quelli IDM (Intelligent Dance Music) A seguire il Dj set di Andrew Watherall, già compagno di Tenniswood nel progetto pubblicato da Warp con il nome di Two lone Swordsmen. Weatherall ha lavorato con The Chemical Brothers, Dot Allison, New Order, Primal Scream, Happy Mondays, The Future Sound Of London come produttore e remixer. Uno dei progetti di cui maggiormente si parla in questo periodo è quello di Soft Pink Truth, ovvero Drew Daniel, entità pensante dei Matmos che con questo progetto parallelo, realizzato per l’etichetta Soundslike di Matthew Herbert, lascia la “sala operatoria” sonora per addentrarsi in una melassa compositiva formata dai suoni elettronici e elettroclash con un perverso funk fine anni 70 e 80. Ma anche la “madre” dell’electro è presente a Dissonanze 2003 per chiudere il cartellone, infatti la misteriosa e conturbante Miss Kittin sarà il guest più atteso dell’ultima giornata di Dissonanze. Una chiusura in grande stile con il dj set dell’artista che più di tutti (uomini compresi) ha saputo portare l’electro al di fuori dei circuiti dance underground, l’ultima sua compilation su Mental Groove ha infatti venduto più di 70.000 copie in pochi mesi. Corollario visivo alla serata i visulas di Addictive TV.

programma schematico dalle 23.00 alle 04.00

Radioactive Man (live/ Rotters Golf Club) – UK
Andrew Weatherall (dj/ Nuphonic) - UK
Soft Pink Truth (live/ Soundslike) - USA
Miss Kittin (dj/ Mental Groove) - Svizzera
Addictive Tv (vj set) - UK

COSTI, INDIRIZZI LOCATION ED ORARI:

Notte @ Film House – Grand Opening di Dissonanze 2003 (26 settembre)
Ingresso: 15 euro / 12 euro ridotto* / 12 euro fino a mezzanotte
Apertura: ore 22.00
Inizio serata: ore 23.00

Giorno @ Facoltà Scienze della Com.zione – Univ. La Sapienza (1 e 2 Ottobre)
Ingresso libero
Orari dalle 12.00 alle 24.00

Real Good Time (Cosimi e Robert Lippok) @ Cappa Mazzoniana (30 settembre)
Ingresso: 12 euro / 10 euro ridotto*
Apertura: ore 21.00
Inizio Spettacolo: ore 22.00

Pomeriggio @ Chiostro del Bramante (3 e 4 Ottobre)
Ingresso: 8 euro / 6 euro* ridotto
Apertura: ore 15.30
Inizio Concerti: ore 16.00

Notte @ Macro (3 e 4 Ottobre)
Ingresso: 15 euro / 12 euro ridotto* / 12 euro fino a mezzanotte
Apertura: ore 22.00
Inizio Concerti: ore 23.00

Indirizzi Location:
FILM HOUSE Formello: Via Cornelia Km O.800 – Formello (Roma)
UNIVERSITA’ LA SAPIENZA: Via Salaria 113, Roma
CAPPA MAZZONIANA: Via Giolitti – Stazione Termini
CHIOSTRO DEL BRAMANTE: Arco Della Pace, 5 – Roma (P.zza Navona)
MACRO: Piazza Giustiniani, 4 – Roma (Testaccio)
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: Via Salaria 113, Roma

* Go Card, Club Metro

Informazioni al Pubblico:
Dissonanze – Via Cavour 171 – Roma – www.dissonanze.it - info@dissonanze.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.